La maschera lucentezza per capelli: le maschere migliori e le ricette

Le maschere sono un modo semplice ed efficace di curare i capelli. Scelte correttamente le maschere permettono di risolvere numerosi problemi specialmente se appena verificati. Fanno bene ai capelli in quanto mantengono la loro salute e nutrono le radici. Molte donne sperano non solo di sanare ma anche migliorare lo stato della chioma. Può aiutarlo a fare la maschera lucentezza.

Perché i capelli diventano opachi?

Appena iniziano a verificarsi diversi problemi il bilancio naturale si rovina e la lucentezza sparisceI capelli sani riflettono sempre la luce grazie alle squame di cheratina che si trovano vicino l’una con l’altra e la superficie così liscia è ricoperta dallo strato del sebo che producono le ghiandole sebacee collocate nel cuoio capelluto.

Appena iniziano a verificarsi diversi problemi il bilancio naturale si rovina e la lucentezza sparisce. I capelli diventano opachi, fragili e meno elasticizzati.

Le cause sono numerose ma più spesso i capelli si rovinano a causa dell’insieme di più fattori sia interni che esterni:

  • I raggi diretti, il vento, il freddo;
  • L’utilizzo frequente del phon e degli altri strumenti a calore;
  • Le colorazioni e le permanenti frequenti;
  • L’utilizzo frequente dei prodotti per lo styling;
  • La cura non regolare o sbagliata;
  • L’alimentazione sbilanciata;
  • I vizi: il fumo, l’alcol, ecc;
  • Le malattie croniche degli organi;
  • I disturbi del sistema endocrinico;
  • L’assunzione di alcuni farmaci.

Questi sono solo alcuni fattori principali che possono influenzare sulla bellezza dei capelli. Per risolvere questo problema esistono due modi: rigenerare la struttura danneggiata dei capelli e normalizzare la funzione delle ghiandole sebacee oppure creare un velo protettivo che renderà per un periodo i capelli lisci.

Le tipologie delle maschere

La scelta della maschera deve basarsi su quale risultato e quando lo volete ottenere. Condizionalmente le maschere si possono dividere in 3 gruppi: express-rigenerazione, cura e fai da te.

Ogni gruppo ha dei vantaggi e degli svantaggi.

Le express-maschere

Le express-maschere sono in grado di ridare ai capelli la lucentezza anche dopo un utilizzo soloLe express-maschere sono in grado di ridare ai capelli la lucentezza anche dopo un utilizzo solo. Lo si fa grazie alla presenza nella composizione delle particelle illuminanti che creano un effetto brillante e in più intorno a ogni singolo capello viene formato un velo protettivo che rende la superficie più liscia e quindi specchiata per poter riflettere la luce.

Questa maschera è indispensabile quando non c’è tempo per curare i capelli rovinati e bisogna essere belli subito.

Chiaramente non fanno l’effetto curativo farmaceutico. Tra l’altro alcune di queste machere contengono anche il silicone e i polimeri liquidi perciò vengono sconsigliate per uso costante. Essendo a contatto con il cuoio capelluto esse possono addirittura provocare la dermatite seborroica. I capelli sotto un velo così non respirano e non riescono a ricevere le sostanze nutritive dall’esterno.

In realtà queste maschere sono indicate in caso di emergenza ma non sono adatte all’uso quotidiano. Per altro utilizzate spesso possono anche aggravare i problemi già esistenti.

Ecco alcune maschere considerate migliori:

  1. Million Gloss della Testanera. Ha all’interno le micro particelle. Dopo l’utilizzo i capelli sono lisci e lucidi, mantengono a lungo il profumo gradevole.
  2. Amino Keratin della Selective. Un maschera piuttosto costosa che lascia un effetto per un periodo lungo. Dona la morbidezza, la liscezza e la lucentezza ai capelli. Contiene le proteine e la cheratina liquida che riempie i vuoti del fusto.
  3. Brilliance della Wella. La linea include le maschere per diversi tipi di capelli inclusi quelli colorati e danneggiati. Già dopo il primo utilizzo i capelli si ravvivano, diventano più elasticizzati e lucidi. In più si pettinano più facilmente.

Le express-maschere vanno utilizzate non più di 2-4 volte al mese. Bisogna anche considerare che esse donano solo un effetto visivo.

Le maschere rigeneranti

Le maschere rigeneranti vengono utilizzate per sanare veramente i capelli e non realizzare solo un effetto visivo. La loro composizione contiene sempre: gli oli naturali ed essenziali, gli estratti vegetali, le vitamine e i micro elementi.

Le maschere per uso professionale contengono anche delle formulazioni brevettate che fanno in modo da consegnare le sostanze benefiche nel profondo del capello e fissarle lì a lungo.

Le maschere rigeneranti vengono utilizzate per sanare veramente i capelli e non realizzare solo un effetto visivoLe opinioni più positive hanno ricevuto le seguenti maschere:

  1. Argan+Keratine della Eveline. È una maschera non eccessivamente costosa ma efficace. Crea un effetto voluminoso e ridà la lucentezza ai capelli. Nutrisce in modo intensivo le radici, rigenera lo strato di cheratina, crea un velo sottile protettivo.
  2. Deep Moisture della Londa. Una delle poche maschere che garantisce l’idratazione profonda. Ravviva i capelli rendendoli più elasticizzati e lucidi.
  3. Mythic Oil della L’Oreal. Una maschera nutritiva che riesce a curare anche i capelli molto danneggiati. Contiene le vitamine, gli oli naturali e gli stimolatori della crescita. Rilascia un bellissimo effetto rigenerante, aumenta la densità e il volume della chioma.
  4. Ciment Resistance della Kerastase. È una maschera altamente tecnologica per uso professionale. Non solo migliora la struttura dei capelli ma ridona la lucentezza e protegge dai danneggiamenti causati dall’utilizzo degli strumenti per lo styling.

Per i capelli molto danneggiati queste maschere possono essere utilizzate anche 2-3 volte alla settimana. Prima bisognerebbe fare un corso di 10-15 utilizzi e poi per mantenere l’effetto 1-2 volte alla settimana. Così va bene anche per fare una prevenzione.

Le maschere fai da te

Le maschere fai da te producono un effetto ugualmente buono simile a quelle comprate. In più in questo caso si possono prendere in considerazione anche i gusti personali e scegliere i componenti adatti al meglio al tipo e allo stato dei capelli. Le ricette casalinghe sono numerose per questo di seguito ne indichiamo solo alcune:

Con miele e cannella

Questa maschera non solo nutre bene i capelli rendendoli più lucidi ma anche accelera la ricrescita se viene utilizzata frequentemente. Prendete un tuorlo e sbattetelo a schiuma con un cucchiaio di miele e un cucchiaino di cannella. Applicate il composto sulle radici, massaggiate. Coprite la testa e lasciate per 30-50 minuti. Quindi sciacquate. La maschera fa anche un leggero effetto schiarente perciò va benissimo per i capelli chiari.

Con caffè e olio

Questa maschera rigenera bene i capelli scuri dandogli un riflesso castano. Prendete il caffè macinato rimasto nella caffettiera e aggiungete un cucchiaio di olio evo (o quello di mandorla o di bardana). Applicate il composto sulle radici, massaggiate e pettinate con un pettine a pochi denti. Coprite la testa e lasciate per almeno un’ora. Quindi sciacquate utilizzando lo shampoo. La maschera funziona anche come un leggero scrub pulendo il cuoio capelluto dalle sporcizie e dalle cellule morte.

Con cocco, miele e cipolla

La combinazione è piuttosto strana ma la maschera funziona bene sui capelli deboli, sottili e molto secchi. Rinforza le radici e previene l’alopecia. Prendete 2 cucchiai di olio di cocco e scaldatelo a bagnomaria. Aggiungete un cucchiaio di succo di cipolla e un cucchiaio di miele. Immergete i capelli in questo composto. Se i capelli sono molto lunghi aumentate le quantità dei componenti seguendo però le proporzioni. Coprite la testa e lasciate per 30-40 minuti. Sciacquate con acqua tiepida utilizzando lo shampoo. L’odore della cipolla andrà via meno di un’ora dopo. Mentre la lucentezza bella e la morbidezza rimarranno per almeno qualche giorno.

Questa maschera rigenera bene i capelli scuri dandogli un riflesso castanoEsistono tante altre maschere efficaci preparate con gli ingredienti accessibili: cognac, frutta, kefir o panna, infusi di erbe, argilla.

Il trattamento alla cheratina

SI può fare anche un trattamento alla cheratina che prevede la copertura dei capelli con un velo protettivo grazie al quale diventano lisci, più lucidi e più voluminosi.

Il trattamento può essere effettuato in salone con i prodotti professionali ma non è un trattamento economico. Tra l’altro l’effetto non è duraturo.

Esiste anche un simile trattamento che può essere effettuato anche a casa utilizzando della semplice gelatina. È un modo semplice di dare un tocco lisciante ai capelli. Preparate la gelatina, aggiungete l’olio, il balsamo e la glicerina. Applicate il composto ottenuto sui capelli, coprite la testa e lasciate per 20-30 minuti. Quindi sciacquate. L’effetto è cumulativo. Infatti dopo un solo utilizzo probabilmente non noterete l’effetto liscio.

Considerate che i rimedi fai da te non producono un effetto immediato perciò bisognerebbe avere pazienza e continuare a utilizzarli almeno per un mese. Questi non solo rilasciano un effetto visivo ma nutriscono e rigenerano veramente bene i capelli.