Olio di lavanda per capelli

L’olio di lavanda per capelli si usa da sempre come un ottimo rimedio per la cura dei capelli. Esso è in grado di risolvere praticamente tutti i problemi della chioma. Bisogna soltanto sapere come applicarlo correttamente. Per curare e stimolare la crescita dell’apparato pilifero questo prodotto viene utilizzato come un ingrediente per le maschere, gli shampoo, i balsami, anzichè puro. Adesso parleremo delle particolarità dell’applicazione dell’olio di lavanda per capelli e delle ricette migliori.

Metodi di applicazione

I fiori, le foglie e i fusti di lavanda contengono praticamente una farmacia. La sostanza più preziosa è l’olio essenziale che possiede delle proprietà lenitive e antimicrobiche. Aggiungendolo ai rimedi cosmetici per capelli si possono risolvere tre problemi contemporaneamente:

  • curare i capelli in modo giusto ed efficace;
  • risanare il cuoio capelluto;
  • combattere contro i parassiti senza usare degli agenti chimici tossici.

Esistono diversi metodi della sua applicazione per la cura dei capelli. Vediamoli più in dettaglio.

Arricchire i prodotti cosmetici

Utilizzare l’olio di lavanda per arricchire i prodotti cosmetici dona degli ottimi risultati. Grazie al prodotto la chioma diventerà sana, forte e luminosa.

Qualunque shampoo sarà molto più efficace e benefico se aggiungerete l’olio essenziale di lavanda.

La dose migliore è 25-30 gocce per 200 ml del detergente.

L’applicazione successiva del nuovo prodotto arricchito renderà i vostri capelli sani e lucidi, aiuterà a sbarazzarvi dell’untuosità. In più, grazie alle sue proprietà antibatteriche, esso favorisce la cicatrizzazione delle micro lesioni del cuoio capelluto.

Si può aggiungere l’olio di lavanda anche alle maschere cosmetiche in proporzione 30-40 gocce per 200 g di prodotto. Questo avrà un effetto risanante sul cuoio capelluto ed aiuterà a sbarazzarsi della desquamazione e a rimuovere le squame bianche che donano all’acconciatura un look trascurato.

Le sostanze contenute nelll’olio, il borneolo e geraniolo, sono i principi attivi che combattono le malattie micotiche. E la forfora non è altro che un tipo di fungo.

Secondo le opinioni, la lavanda stimola anche la crescita dei capelli grazie al suo impatto benefico sui bulbi. L’applicazione delle maschere arricchite di lavanda durante 2-3 mesi favorisce la comparsa dei capelli nuovi e l’aumento della foltezza della chioma.

I balsami con l’olio di lavanda pure acquistano più proprietà salutari. In particolare, essi aiutano ad eliminare l’eccesso di unto dei capelli. Questo è dovuto all’acido ursolico che riduce la secrezione delle ghiandole sebacee.

Le resine e la tanina avvolgono tutto il fusto del capello proteggendolo dall’impatto aggressivo dell’ambiente esterno. La pellicola rende ogni capello più grosso e grazie a questo tutta la capigliatura sembra molto più folta.

Si deve stare attente con i balsami leave in che non si lavano via dai capelli. Provate ad aggiungere 2-3 gocce in una dose per assicurarvi che tale rimedio non appesantisca la chioma e non la renda più grassa. Comunque è un olio.

Pettinatura aromatica

Questa procedura ha un effetto positivo non solo sulla struttura del capello ma anche sul sistema nervoso. Fin dall’antichità, già all’epoca di Roma Antica, la lavanda veniva utilizzata come un rimedio rilassante.

Effettuando le pettinature ogni sera potete ottenere un doppio effetto:

  • risanare i capelli che vengono nutriti con le sostanze benefiche;
  • rilassare il sistema nervoso preparandolo per il sonno notturno.

La procedura si svolge nel modo seguente:

  1. Applicate 2-3 gocce dell’olio su un pettine a denti fitti in legno.
  2. Spalmate il prodotto sulla superficie del pettine.
  3. Pettinatevi lentamente partendo dalle radici e fino alle punte. Non andate di fretta, trattate ogni ciocca. La procedura deve durare almeno 5 minuti.

Se non avete mai fatto prima una pettinatura aromatica, dovete sapere che la vostra pressione si abbasserà. Questo fattore è particolarmente importante da considerare per le persone con l’ipotensione.

Massaggio del cuoio capelluto

Soffrite di mal di testa frequente, pressione alta? Non riuscite a dormire tranquillamente durante la notte e vi svegliate spesso? Il massaggio della testa con l’olio di lavanda sarà la soluzione per i vostri problemi. Il corso include 10-12 sedute una sera si una sera no. È consigliato prima di andare a dormire.

Per il massaggio non si deve usare il prodotto puro. Bisogna aggiungerlo ad un olio naturale, quale d’oliva, mandorla o di cocco.

Riscaldate l’olio di base a bagnomaria fino a 40°С. Aggiungete qualche goccia di lavanda e iniziate subito la procedura.

Effettuate il massaggio con i polpastrelli bagnati nell’olio tiepido nelle direzioni seguenti:

  • dalla fronte verso il cocuzzolo;
  • dalle tempie verso il cocuzzolo;
  • dalla nuca verso il cocuzzolo.

I movimenti delle mani devono essere delicati e a spirale. Cercate di trattare ogni centimetro del cuoio capelluto.

Maschere

Una maschera all’olio di lavanda è particolarmente efficace in inverno. In questo periodo l’aria a casa è più secca a causa del riscaldamento. E poi i copricapi pure hanno il loro effetto sulla chioma. La lavanda, invece, ha un impatto rinfrescante sui capelli. Gli altri suoi vantaggi sono:

  • combacia benissimo con tutti gli ingredienti dei composti curativi;
  • neutralizza l’odore sgradevole di alcuni componenti delle maschere, quali aglio, cipolla, olio di ricino;
  • è ottimo per riparare le punte spezzate.

Ecco per voi alcune ricette delle maschere per vari tipi dei capelli.

Per capelli secchi

Questa maschera include gli oli seguenti:

  • 2 cucchiai di olio di bardana;
  • di jojoba – 1 cucchiaio;
  • di ricino – 1 cucchiaio;
  • di lavanda – 8 gocce.

Preparazione ed applicazione:

  1. Unite tutti gli oli tranne quello di lavanda e riscaldate il misto a bagnomaria fino a 40°С.
  2. Aggiungete i tuorli e mescolate bene. Alla fine mettete le gocce di lavanda.
  3. Applicate il composto con il pennello sulle radici, dopo di che pettinate tutta la lunghezza con un pettine a denti fitti.
  4. Mettetevi una cuffietta per la doccia ed avvolgete la testa con l’asciugamano di spugna.
  5. Lasciate in posa per 1-2 ore, lavate via con uno shampoo delicato.

Per capelli grassi

L’olio di lavanda viene utilizzato per combattere la troppa untuosità dei capelli, in quanto esso è in grado di diminuire la secrezione eccessiva del sebo.

Ingredienti:

  • senape in polvere – 2 cucchiai;
  • 2 tuorli d’uovo;
  • miele liquido – 2 cucchiai;
  • kefir – 2 cucchiai;
  • olio di lavanda – 12 gocce.

Preparazione ed applicazione:

  1. Unite tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Se esso sarà troppo denso, potete aggiungere un pò di acqua.
  2. Applicatelo sulle radici con il pennello.
  3. Pettinate la lunghezza ed avvolgete la testa.
  4. Dopo 10 minuti comincerete a sentire il bruciore alla testa. Lasciate il composto agire per quanto potete resistere, però senza esagerare.
  5. Lavate via con abbondante acqua senza usare lo shampoo.

Per la crescita e brillantezza

La maschera nutre le ciocche con le sostanze benefiche, fortifica i follicoli e previene la perdita dei capelli. L’olio di lavanda migliora la circolazione del sangue, accelera la crescita del fusto del capello e dona brillantezza alla chioma.

Ingredienti:

  • olio di bardana – 2 cucchiai;
  • maionese – 2 cucchiai;
  • miele – 2 cucchiai;
  • cognac – 2 cucchiai;
  • olio di lavanda – 12 gocce.

Preparazione ed applicazione:

  • Riscaldate l’olio di bardana a bagnomaria.
  • Aggiungete tutti gli altri ingredienti e mescolate accuratamente.
  • Applicate la maschera sui capelli.
  • Avvolgete la testa e lasciate in posa per almeno 2 ore.
  • Lavate via con uno shampoo delicato.

Per le punte

Per riparare le doppie punte spalmate l’olio di lavanda. Applicate un paio di gocce di olio sui palmi delle mani tiepide e trattate la parte inferiore della lunghezza. I vostri movimenti devono essere delicati e gentili.

Dovete effettuare questa procedura dopo ogni lavaggio dei capelli. Essa aiuterà a sigillare le punte spezzate. Di seguito riuscirete a sbarazzarvi dell’aspetto crespo della chioma.

Altre ricette

L’olio di lavanda può essere utilizzato non solo per arricchire i prodotti cosmetici per la cura dei capelli e per preparare le maschere casalinghe. Esistono altre varianti per il suo uso.

Questo prodotto ha dimostrato di essere un ottimo rimedio contro le malattie del cuoio capelluto. Per questo è frequentemente applicato dalle persone che soffrono dalla seborrea. Inoltre, la lavanda aiuta ad eliminare i pidocchi.

Rimedio contro pidocchi

La lavanda allontana gli insetti. Questa sua proprietà viene sfruttata per curare la pediculosi.

Per preparare un rimedio efficace contro i pidocchi dovete mischiare il succo di limone oppure l’aceto con l’olio di lavanda, dopo di che massaggiare il composto nel cuoio capelluto.

I passi successivi sono uguali a quelli per le maschere cosmetiche. Mettetevi una cuffietta di polietilene e sopra l’asciugamano. Lasciate agire per più tempo possibile. Alla fine lavate accuratamente la chioma, asciugatevi e pettinatevi con un pettine speciale a denti molto fitti.

Ripetete la procedura più volte. Vi dovete orientare al risultato definitivo, la guarigione completa dalla pediculosi.

Esfoliante contro la forfora

La seborrea grassa può complicare la vita di qualunque persona. A casa potete preparare un ottimo esfoliante che sarà in grado di risolvere il vostro problema dopo qualche seduta. Ecco a voi una ricetta molto efficace.

Ingredienti:

  • argilla blu – 2 cucchiai;
  • sale marino – 2 cucchiai;
  • olio di lavanda 4-5 gocce.

Preparazione ed applicazione:

  1. Unite tutti i componenti ed aggiungete acqua fino ad ottenere la consistenza di una crema densa.
  2. Spalmate il rimedio sul cuoio capelluto massaggiando delicatamente.
  3. Dopo 8-10 minuti del massaggio continuo lavate via il composto senza usare lo shampoo.

Balsamo

Si può utilizzare l’olio di lavanda come balsamo per capelli aggiungendolo ai prodotti cosmetici pronti.

Un’alternativa sarà prepararlo a casa. Per questo dovete aggiungere 4-5 gocce di lavanda e la spremuta di mezzo limone in un litro di acqua tiepida. Dopo esservi fatta lo shampoo, sciacquate i capelli con questo rimedio. La vostra chioma diventerà brillante e bella profumata.

Controindicazioni

Purtroppo, l’olio di lavanda non è adatto a tutti. Dovete usarlo con prudenza o meglio, rinunciare ad applicarlo proprio nei casi seguenti:

  • gravidanza;
  • allergia alla lavanda;
  • terapia con i farmaci ad alto contenuto di ferro o iodio.

La lavanda non è tanto adatta nemmeno per le persone con la pressione bassa e con l’anemia. La sua applicazione può avere degli effetti collaterali, quali  fiacchezza, sonnolenza e debolezza generale.

Facciamo il resoconto

L’efficacia dell’olio di lavanda è confermata dalle recensioni di donne e ragazze che lo usano per curare vari disturbi dei capelli. E i risultati si vedono pure dalle foto dei capelli prima e dopo la sua applicazione.

Effettuando l’acquisto orientatevi al nome del produttore anzichè al prezzo. Certamente, il costo di tale prodotto sarà più alto di quelle delle marche sconosciute, però alla fine la vostra spesa sarà giustificata.

Applicate il prodotto per curare e fortificare i capelli e sarete sicuramente soddisfatte del risultato ottenuto.

Ancora pensate che sia difficile fermare la caduta dei capelli?

Visto che state leggendo questo articolo significa che non avete ancora sconfitto la caduta dei capelli…

Forse avete già provato un sacco di rimedi e ancora nessun risultato? I sintomi continuano: le ciocche cadute sulla spazzola e in bagno, i capelli spenti e rari. Chiaramente tutti cercano di eliminare le conseguenze della caduta ma non curano la causa del problema…

Leggere di più>>

Stanco di ripetere!

Stanco di ripetere! Se avete dolori nelle ginocchia o nelle anche smettete subito di mangiare…

Soffrite d’alito

Soffrite d’alito? I vermi andranno via subito se 10 minuti prima di dormire prendete semplice…

Vi suggerisco un trucco per perdere 1,5 chili al giorno! Prima di dormire semplicemente bevete…

Il consiglio del tricologo

Il consiglio del tricologo

Se non avete possibilità di fare una visita da un tricologo e i trattamenti curativi sono troppo costosi vi consiglio di prendere in considerazione «Hairise». Grazie a questo già dopo 16 giorni noterete risultati meravigliosi. È il 100% naturale e non alcun effetto collaterale.

Leggere di più>>

I nostri lettori consigliano

I nostri lettori consigliano

Se avete dei problemi con i capelli o soffrite di perdita dei capelli aspettate prima di andare dal medico. Potete rigenerare la bellezza dei vostri capelli con un prodotto naturale non spendendo tanti soldi sui trattamenti curativi. Basta semplicemente utilizzarlo 3 volte alla settimana prima di andare a dormire…

Scoprite di più>>