Maschere vitaminiche per capelli

Sono poche le persone che non hanno problemi con i capelli. E mentre la caduta dei capelli dovuta al cambio stagioni è una cosa temporanea e si aggiusta velocemente, bisogna invece combattere contro le altre cause altrimenti dopo qualche mese la chioma sarà più diradata e non così bella come prima.

Studiando le cause principali, dei motivi che portano alla caduta dei capelli, i medici sono stati stupiti dal fatto che nella maggior parte dei casi la causa è l’avitaminosi. Anche se sembra difficile considerando la scelta dei prodotti ai supermercati. Però è vero. Perciò la maschera vitaminica può diventare la vera salvezza dalla perdita drastica dei capelli.

Perché vitamine

Le cause più frequenti dell’avitaminosi sono: alimentazione sbilanciata, vizi e malattie cronicheLe cause più frequenti dell’avitaminosi sono: alimentazione sbilanciata, vizi e malattie croniche. La cosa migliore è risolvere il problema dall’interno facendo la cura attraverso integratori vitaminici buoni. Se volete davvero mantenere la bellezza dei capelli dovete capire a che cosa servono gli integratori vitaminici e quali vitamine sono importanti per i capelli.

Il termine “Vitamine” è fatto da 2 parti “vita” e “amino” (aminoacidi). Quindi sono gli aminoacidi senza i quali l’organismo non riesce a funzionare bene. Essi fanno parte di tutti i processi di metabolismo coordinando la funzione degli organi interni.

Non per caso nei tempi dei nostri nonni la salute della persona veniva valutata in base allo stato dei capelli. Una chioma bella e sana era un segno della buona salute della persona senza serie patologie.

Adesso grazie alla varietà dei prodotti cosmetici anche le persone che soffrono di malattie croniche possono avere i capelli belli. La maschera alle vitamine è il primo ausilio.

Le più benefiche

Non tutte le vitamine sono altrettanto importanti per lo stato dei capelli e per la salute in generale. Ci sono alcune vitamine senza le quali il corpo riesce a funzionare normalmente. Ma ci sono delle vitamine dove la loro minima carenza comporta il peggioramento della salute e dell’aspetto.

Ecco alcune vitamine e il loro ruolo:
  • Non tutte le vitamine sono altrettanto importanti per lo stato dei capelli e per la salute in generaleА – regola il metabolismo dei lipidi e la funzione delle ghiandole sebacee, dona elasticità, lucentezza e morbidezza ai capelli;
  • B – il gruppo delle vitamine che servono per il normale funzionamento del sistema cardio-vascolare, endocrinico e nervoso. Le vitamine più importanti per i capelli sono: B1, B5, B6, B12 – esse garantiscono il nutrimento dei follicoli piliferi, la rapida ricrescita e il buono stato dei capelli;
  • C – una maschera con la vitamina C accelera il metabolismo e stimola la rigenerazione prolungando la vita dei follicoli e accelerando la ricrescita;
  • D – garantisce il buono stato della cute, previene la secchezza e lesioni, aiuta all’organismo ad assorbire il calcio necessario per le unghie, i capelli e i denti forti;
  • E – è un ottimo antiossidante naturale, rinforza i capillari, migliora la nutrizione cellulare, neutralizza i radicali liberi;
  • F — acido linoleico — la carenza di essa provoca la desquamazione del cuoio capelluto, l’apparizione della forfora; previene la perdita dei capelli;
  • PP – acido nicotinico – è un ottimo stimolante della crescita dei capelli, essa praticamente fa allargare i capillari garantendo così più nutrimento per i follicoli piliferi.

La maschera vitaminica adatta al tipo di capelli permette di risolvere molti problemi naturalmente se non sono causate da patologie.

Tipologie delle maschere

In base al problema dei capelli viene scelta la composizione e la frequenza dell’utilizzo. Se la maschera sarà preparata a casa i suoi componenti principali possono essere i prodotti naturali benefici come per esempio la frutta, la verdura, gli infusi a base delle erbe, i prodotti dell’apicoltura, ecc. Si possono utilizzare anche le vitamine in fiale oppure si possono comprare al negozio o in farmacia le maschere vitaminiche già pronte.

Esistono le seguenti tipologie principali di maschere:

  • Se la maschera sarà preparata a casa i suoi componenti principali possono essere i prodotti naturali benefici come per esempio la frutta, la verdura, gli infusi a base delle erbe, i prodotti dell’apicoltura, eccRinforzanti. Servono nel caso di capelli sottili, fragili, deboli, danneggiati da molte colorazioni o da molte termopieghe. Sarebbe meglio se la composizione includesse calcio, cheratina, silicone o gli oli naturali.
  • Anticaduta. I capelli cadono quando si soffre di malattie del cuoio capelluto, quando il nutrimento dei follicoli piliferi non è sufficiente oppure o quando si subiscono i fattori negativi dell’ambiente. Gli ingredienti aggiuntivi delle maschere devono lenire il cuoio capelluto, rinforzare i capillari e nutrire i follicoli piliferi.
  • Contro le calvizie. Quando sulla testa sono presenti le calvizie si possono ancora recuperare i capelli facendo svegliare i follicoli piliferi dormenti. Questo possono fare i componenti che irritano il cuoio capelluto e attivano la circolazione sanguigna.
  • Idratanti. Per fermare l’acqua nei capelli e nel cuoio capelluto si utilizzano i seguenti componenti: acido ialuronico, estratto d’aloe, oli naturali vegetali, silicone. Se i capelli sono molto secchi occorre spruzzare gli spray idratanti oppure gli infusi delle erbe farmaceutiche.
  • Nutritive. Le maschere migliori nutritive all’interno hanno gli oli naturali: jojoba, vinacciolo, germe di grano, ecc. Tra le maschere casalinghe le più efficaci sono quelle a base di miele e tuorli in quanto contengono una grande quantità delle vitamine e dei microelementi preziosi.
  • Stimolanti la ricrescita. Per accelerare la crescita dei capelli servono: calcio, cheratina, maschere con la vitamina C, E, B12 e anche i componenti che accelerano la rigenerazione delle cellule.

Certo che questa è una divisione condizionale e la maggior parte delle maschere risolvono più di un problema. Per esempio la maschera per la ricrescita e il rinforzamento dei capelli + l’idratazione.

Le maschere professionali hanno o scopo più diretto, e quelle casalinghe sono un’ottima soluzione per migliorare lo stato generale dei capelli.

Maschere pronte

Adesso le maschere pronte si possono acquistare in qualsiasi farmacia o profumeria oppure su internet. Sono molto semplici da utilizzare e garantiscono il risultato buono e veloce (se la composizione è buona).

Il problema è solo la composizione quando non è di qualità ovvero se le maschere contengono parabeni, solfati e altri componenti nocivi possono provocare l’allergia, il prurito e altre reazioni indesiderate.

Le maschere vitaminiche vengono utilizzate 1-3 volte alla settimana (dipende dallo stato dei capelli). Esse vengono applicate sui capelli bagnati e poi distribuite su tutta la lunghezza.

Adesso le maschere pronte si possono acquistare in qualsiasi farmacia o profumeria oppure su internetÈ sconsigliato tenerle più di 5-10 minuti – questo tempo è sufficiente per fare i componenti benefici penetrare nella struttura del capello. Dopodiché la maschera viene sciacquata con acqua tiepida senza shampoo.

Ricette casalinghe

Il vantaggio principale delle maschere preparate a casa è l’assenza degli ingredienti chimici nocivi. Anche se utilizzate i componenti comprati in farmacia, per esempio il dimetilsolfossido o le vitamine in fiale sapete esattamente quali e quanti ne avete utilizzati. Più spesso le reazioni allergiche vengono provocate dai coloranti, le profumazioni e i conservanti contenuti nelle maschere comprate.

Non è difficile preparare la maschera a casa. Potete trovare una ricetta oppure farne una vostra sapendo quale problema dovete risolvere e quali ingredienti servono per questo.

Ecco le ricette di alcune maschere più richieste e semplici.

Idratazione

Questa maschera con le vitamine C e B12 è in grado di rigenerare anche i capelli molto danneggiati. Per prepararla prendete un tuorlo e sbattetelo con un cucchiaio di miele fino ad avere una schiuma bianca. Aggiungete un cucchiaio di olio di ricino, vitamine, mescolate il tutto e applicate il composto sulle radici dei capelli.

Uno stimolante naturale della ricrescita dei capelli è l’estratto d’aloe che agisce al meglio con il mieleLa maschera idrata bene il cuoio capelluto e i capelli e nutrisce i follicoli piliferi perciò può essere lasciata per 2 e più ore. Per aumentare effetto potete coprire la testa con la cuffia e qualcosa di caldo. Sciacquate con acqua tiepida senza shampoo.

Stimolante

Uno stimolante naturale della ricrescita dei capelli è l’estratto d’aloe che agisce al meglio con il miele. Per nutrire i follicoli piliferi e ammorbidire i capelli si utilizza il tuorlo. Sbattete un tuorlo con il miele e aggiungete 2 fiale d’estratto d’aloe, una fiala di vitamina C, A ed E.

Applicate il composto sulle radici dei capelli e massaggiate con le dita. Lasciate per 1-2 ore quindi sciacquate con acqua tiepida e lasciate asciugare senza phon.

Anticaduta e ricrescita

L’olio di ricino e di bardana rimangono i rimedi più efficaci per la ricrescita e contro la caduta. Utilizzate uno dei due come base per la vostra maschera prendendone 2 cucchiai.

Riscaldate l’olio a bagnomaria fino a circa 40оС, poi aggiungete una fiala di vitamina C, E, B1, B6 o B12. Per aumentare l’effetto potete aggiungere qualche olio essenziale: ylang-ylang, rosmarino, cannella, garofano, arancia, ecc.

Anche le maschere completamente naturali preparate a casa possono provocare l’allergiaÈ una delle maschere che si possono lasciare per tutta la notte coprendo la testa con la cuffia e qualcosa di caldo. Sciacquate con acqua e shampoo. A volte bisogna sciacquare più volte. Però dopo un paio di utilizzi capelli diventano lisci, brillanti ed elasticizzati.

Precauzioni

Anche le maschere completamente naturali preparate a casa possono provocare l’allergia. Più spesso se viene utilizzato il miele o altri prodotti dell’apicoltura oppure alcuni oli essenziali.

Perciò prima dell’utilizzo fate una prova: mettete una goccia sul polso e aspettate 20-30 minuti. Se non si verifica il prurito o l’arrossamento potete utilizzare la maschera tranquillamente.

State attente se siete in gravidanza e se allattate il bambino. Gli oli essenziali, il dimetilsolfossido e altri componenti irritanti sono sconsigliati in questo periodo. Se la vostra cute è sensibile e tende all’allergia cercate di comprare i prodotti senza profumi e coloranti e di utilizzarli non più di 2 volte alla settimana.