I metodi dell’applicazione della farina di segale per capelli ed i suoi benefici

Oggi le donne preferiscono spesso i rimedi naturali approvati nel tempo anziché gli agenti cosmetici chimici. L’utilizzo insolito dei prodotti semplici è in grado di donare alla chioma una cura delicata. La farina di segale sarà particolarmente benefica per capelli. Essa si usa non solo per fare il pane buonissimo ma anche per preparare le maschere e gli shampoo liquidi e secchi. I prodotti cosmetici casalinghi hanno un impatto salutare sul benessere del derma e della chioma, aiutano a risolverne tanti problemi.

Formula

È molto benefico lavarsi i capelli con la farina di segale, in quanto è un prodotto ecologico, puro e completamente naturale. Si possono purificare sia la chioma che il cuoio capelluto da qualsiasi tipo di impurità. Il rimedio non solo elimina la polvere ed il grasso ma anche possiede delle proprietà ricostituenti.

I componenti seguenti hanno un impatto benefico sulla salute del derma e dei capelli:

  • vitamine del gruppo B (riboflavina, tiamina, acido folico e pantotenico);
  • vitamine PP, E, H;
  • rame;
  • ferro;
  • zinco;
  • magnesio;
  • potassio.

[youtube]https://youtu.be/7xRZQlqHFFQ[/youtube]

Impatto sui capelli

Si possono ottenere più benefici dalla farina che da tanti prodotti cosmetici che si trovano oggi in commercio. Le vitamine, gli acidi e i minerali che ne fanno parte sono sufficienti per una cura delicata e per la riparazione delle strutture danneggiate.

Applicato regolarmente il rimedio dona i risultati seguenti:

  • elimina tutti i tipi di impurità;
  • purifica le radici grasse;
  • fortifica i follicoli e ferma la caduta dei capelli;
  • accelera la crescita dei capelli;
  • risana il cuoio capelluto, combatte le infezioni micotiche;
  • ripara la struttura della chioma su tutta la lunghezza rendendola elastica e lucida.
E poi potrete farvi lo shampoo di meno, visto che i capelli non si sporcheranno così rapidamente come prima. Il rimedio facilita la pettinatura e la piega, protegge la chioma ed il derma dall’impatto negativo dei fattori esterni.

Indicazioni e controindicazioni

L’uso della farina come detergente o come una base per la maschera dona degli ottimi risultati. Il prodotto permette di purificare la chioma e la pelle da polvere, grasso, residui degli agenti per lo styling, rimuove gli odori sgradevoli lasciando l’acconciatura bella curata.

È indicato nei casi seguenti:

  • untuosità eccessiva delle radici;
  • intolleranza al sapone, shampoo ed altri detergenti chimici;
  • caduta intensiva dei capelli e fase iniziale della calvizie;
  • capelli deboli e disidratati;
  • doppie punte;
  • colore spento;
  • danneggiamenti dopo la permanente, colorazione, a causa dell’abuso degli styling a caldo.

Nonostante la quantità enorme di proprietà benefiche, la farina non è adatta a tutti. Innanzitutto, è controindicata alle donne con i capelli tinti. I granuli hanno un effetto abrasivo sulla chioma lavando via il pigmento e lasciando il colore artificiale sbiadito.

Inoltre, il prodotto sarà dannoso per le persone intolleranti al glutine. I medici affermano che anche applicata esteriormente la sostanza finisce nel sangue attraverso la pelle e rischia di provocare una reazione allergica.

Nel caso della forfora secca si deve pure rinunciare ad usare il rimedio, in quanto esso si intasa in mezzo alle squame esfoliate del derma e causa prurito.

Modalità dell’applicazione

Per poter detergere bene i capelli bisogna sapere come scegliere ed utilizzare il prodotto in modo corretto.

È consigliabile optare per la farina bianca raffinata. Essa contiene tanto amido, vitamine e minerali idrosolubili, zuccheri; ed invece, le proteine e il glutine sono quasi assenti.

Il secondo tipo di farina è pure ricco delle sostanze preziose ed ha un colore vicino al marrone. La farina integrale, invece, contiene tantissimo glutine, quindi sarà molto difficile lavarla via dai capelli.

Usando il prodotto dovete prendere in considerazione i fattori seguenti:

  • I metodi dell’applicazione della farina di segale per capelli ed i suoi beneficiSciogliete la farina solo nell’acqua fresca o appena tiepida. Se sarà calda, il composto verrà molto appiccicoso e non si toglierà dalla chioma.
  • Versate l’acqua sulla farina mescolando il composto con la corolla per evitare che si formino i grumi. Il rimedio finale deve avere la consistenza di una crema.
  • Lasciate il prodotto in posa per 2-5 minuti per dare la possibilità ai componenti di agire.
  • Non è facile lavare via il composto alla farina. Bisogna usare l’acqua appena tiepida per evitare di far bollire la maschera. Non arruffate le ciocche, spostatele delicatamente sotto l’acqua corrente, il flusso dell’acqua deve avere la stessa direzione della crescita dei capelli. Per ottenere il miglior effetto potete utilizzare un pettine a denti fitti.
  • È probabile che il risciacquo non vi aiuti ad eliminare tutti i residui della farina. In questo caso aspettate che la chioma si asciughi e pettinate via i granuli che sono rimasti.
  • Utilizzate i composti a base della farina quando i capelli si sporcano, 2-3 volte alla settimana. Dopo un mese sostituitelo con un altro detergente naturale per evitare che i capelli si abituino.

Ricordatevi che la farina di frumento non è assolutamente adatta per lo scopo cosmetico. Al contatto con l’acqua essa diventa subito l’impasto impossibile da togliere dai capelli.

Tipi di farina

Non solo la farina di segale è ottima per la chioma, altri cereali si possono utilizzare pure per detergere i capelli e preparare le maschere. Quasi tutti i prodotti possiedono delle proprietà assorbenti e purificano bene le ciocche sporche.

Vediamo quali tipi di rimedi per capelli ci sono.

Tipi della farina Benefici per capelli Consigli sull’uso
Lino Purifica, elimina l’untuosità, rifornisce di le vitamine e minerali, combatte contro la forfora. È adatta per la riparazione della chioma dopo la colorazione, schiaritura e permanente. Aiuta a regolare il funzionamento delle ghiandole sebacee e sbarazzarsi dell’eccesso di unto delle radici.
Riso Elimina il grasso e le impurità, avvolge ogni capello in una guaina protettiva, rende la struttura uniforme, protegge dall’impatto negativo dei fattori esterni. Potete versare l’acqua sul riso comune ed utilizzare l’infuso. Oppure macinare i chicchi fino ad ottenere la polvere ed utilizzare come uno shampoo secco.
Mais Purifica ed ammorbidisce la chioma, la rifornisce con gli acidi benefici, elimina la forfora e l’eccesso del sebo, prende cura del cuoio capelluto. Vi sarà di aiuto nei casi della carenza di vitamine, aiuterà a preservare la salute della chioma nei mesi freddi.
Avena L’avena è un rimedio unico adatto a tutti i tipi di capelli. Ha un impatto complesso sulla chioma e cuoio capelluto: ripara, nutre, deterge, fortifica, regola i processi metabolici, previene l’impatto nocivo dei fattori esterni. A base di farina si possono preparare le maschere e gli shampoo. I fiocchi si usano per fare un infuso che ha un’azione del balsamo per capelli. È ottimo per i capelli fini, secchi e tendenti a cadere.
Grano saraceno Fortifica le radici, attiva il metabolismo nei follicoli, accelera la crescita dei capelli, elimina il prurito e la desquamazione della pelle, ammorbidisce le ciocche. Aiuta a curare la chioma schiarita, è perfetta per combattere la forfora e la crescita rallentata dei capelli.

Metodi dell’applicazione

Ci sono diversi metodi per utilizzare la farina di segale per purificare la chioma dalle impurità. Quello più diffuso è preparare le maschere nutrienti aggiungendo degli altri componenti. Nella ricetta classica si può sostituire l’acqua con i decotti e gli infusi di erbe per aumentare l’efficienza del detergente fai da te. 

Inoltre, il prodotto è adatto per preparare lo shampoo secco. Si può mischiare con la senape in polvere, argilla cosmetica, cacao, bicarbonato di sodio ed altri ingredienti che hanno delle proprietà assorbenti.

Aggiungendo gli oli essenziali potete rinforzare l’effetto della procedura e donare alla chioma un piacevole profumo. I composti o la farina pura vengono applicati sulle radici lungo la scriminatura, massaggiati delicatamente e dopo 10 minuti pettinati via. L’acconciatura diventa più curata e voluminosa, scompaiono gli odori sgradevoli e l’unto. 

Ricette

Una maschera alla farina di segale è la variante migliore per la cura dei capelli. Non è difficile preparare i composti a casa, bisogna solamente prendere in considerazione le regole dell’utilizzo del prodotto di cui sopra e rispettare il dosaggio indicato nelle ricette.

Vediamo quali detergenti si possono fare per regalare una cura efficace e delicata alla chioma.

Detergente + condizionatore

Unite la farina di segale e di riso in proporzione 2:1. Il riso svolgerà il compito condizionante, esso elimina l’elettricità statica e facilita la pettinatura e la piega. Versate gradualmente il misto nell’acqua mescolando continuamente. Secondo la ricetta classica dovete ottenere la composizione di una crema e utilizzare secondo le istruzioni. 

Usando questo rimedio potete sia purificare che ammorbidire le ciocche. La maschera elimina tutti i tipi di impurità, liscia i capelli, li avvolge in una guaina protettiva, dona forza e brillantezza.

Farina di segale per capelli 

Eliminare il sebo in eccesso + favorire la crescita

È parecchio difficile combattere il problema della chioma che si sporca subito usando uno shampoo semplice in quanto esso essicca il cuoio capelluto. La reazione naturale della pelle è la produzione più elevata di sebo, e così via. Questa ricetta semplice è in grado di risolvere questo problema.

Unite 100 g di farina ed un cucchiaio di senape in polvere e aggiungete una goccia di olio essenziale di rosmarino, ylang ylang, lavanda, limone o legno di rosa. Preparate il composto secondo la ricetta sopra. Oltre a purificare i capelli riuscirete ad accelerare la crescita. Tale effetto è dovuto alla senape che possiede delle proprietà riscaldanti e quindi migliora i processi metabolici nei follicoli.

Forza e brillantezza

Sciogliete 3 cucchiai di farina in 50 ml del decotto alla camomilla, alla fine aggiungete 10 ml di cognac o vodka. Non vi preoccupate che l’alcol seccherà la chioma, esso si usa solo per favorire la penetrazione degli altri componenti, mentre la farina e le sostanze attive della camomilla prevengono la disidratazione dei capelli. Applicate secondo l’algoritmo comune.

Questa ricetta è perfetta per la chioma priva di vita e tendente a fragilità. Il rimedio aumenterà la produzione del collagene nelle cuticole, renderà le ciocche più elastiche, le proteggerà dall’impatto negativo dell’ambiente esterno avvolgendole in una pellicola invisibile.

Idratazione

I capelli disidratati diventano sfibrati, fragili, si spezzano le punte. La ricetta successiva aiuterà a migliorare il loro benessere.

Unite due cucchiai di farina e 2 cucchiai di panna acida ad alto contenuto di grassi, aggiungete un cucchiaio di miele liquido ed un paio di gocce di olio essenziale di rosmarino, patchouli, bay o rosa. Applicate secondo le istruzioni.

La maschera a shampoo aiuterà a prendere cura dei capelli del tipo misto, ovvero con le punte secche e radici grasse.

[youtube]https://youtu.be/5G8JhvPlZ_s[/youtube]

Conclusione

La farina di segale o di altri cereali si può usare per prendersi cura dei capelli. Ha un’azione assorbente, per cui è ottima per sostituire gli shampoo secchi e liquidi. Tuttavia, a differenza dei prodotti cosmetici, i rimedi naturali non contengono nessun agente chimico. Essi hanno un impatto solamente positivo sulla chioma e sul cuoio capelluto. Si devono applicare i composti fai da te secondo le istruzioni, ma non è per niente difficile.

Scegliete la ricetta più adatta per i vostri capelli e godetevi la loro trasformazione e miglioramento.

Dopo il trattamento utilizzate i prodotti senza solfati per almeno 3 giorni. Andrebbe bene lo shampoo “L'Oréal Botanicals”, per un effetto migliore aggiungete il balsamo “Botanicals Lavanda” o la maschera “Botanicals Maschera”.