Particolarità e ricette delle maschere per la crescita dei capelli

Esistono tantissimi motivi che rallentano la crescita dei capelli. Ad esempio, gli stress, l’alimentazione sbagliata, l’impatto nocivo dell’ambiente esterno, i disturbi ormonali, le malattie croniche oppure più di un fattore messo insieme. Per fortuna, questo non significa che non si può fare niente. Una maschera stimolante per la crescita dei capelli selezionata correttamente potrà diventare veramente miracolosa. Però, bisogna conoscere alcuni di suoi piccoli segreti.

Vantaggi della maschera

Molte persone pensano che le maschere per capelli non sono un rimedio abbastanza efficace. Sono spesso considerati migliori i trattamenti professionali effettuati nei saloni di bellezza che stimolano gli strati profondi della pelle. Tuttavia, non è vietato combinare questi due tipi di procedura. E poi è molto importante il fatto che le maschere si possono e devono essere applicate regolarmente. Sono proprio questi rimedi che prolungano l’effetto ottenuto dalla terapia nei centri benessere e che aiutano a mantenere la salute dei capelli.

Le procedure professionali di solito hanno un impatto forte però mirato a trattare un determinato problema. Invece, le maschere provvedono una cura complessa:

  • tonificano il cuoio capelluto;
  • regolano il funzionamento delle ghiandole sebacee;
  • prevengono la caduta dei capelli;
  • attivano la circolazione sottocutanea del sangue;
  • riforniscono il nutrimento supplementare alle radici;
  • riparano la struttura danneggiata dei capelli;
  • prevengono la comparsa delle doppie punte;
  • curano la chioma fragile;
  • rendono i capelli belli luminosi ed elastici.

Dopo l’applicazione delle maschere i capelli diventano più docili al pettine, più setosi e luminosi, lo styling dura molto di più. Provatele voi stesse per assicurarvi dei risultati ottenuti!

Trucchi e segreti

Qualsiasi prodotto cosmetico ha le sue regole per l’applicazione che bisogna rispettare. Le maschere stimolanti per capelli come tutte le altre hanno i loro segreti. Spesso le donne che non li conoscono usano i composti pensati innanzitutto per la riparazione e la reidratazione della chioma. E poi si lamentano che i capelli non hanno iniziato a crescere più velocemente.

Bisogna seguire alla lettera la tecnica dell’applicazione di questo tipo di agenti cosmetici, perché è fondamentale per ottenere il risultato desiderato.

Professionali o domestiche

Sicuramente, è più facile acquistare un prodotto professionale: sulla confezione sarà già indicato lo scopo per cui è pensata tale maschera. E poi non dovrete preparare niente, la applicherete direttamente sulla chioma, laverete via dopo qualche minuto, ed è finito qui. Non ci sono nemmeno i problemi per la scelta. Oggi in commercio si trovano centinnaia di prodotti per la cura dei capelli per tutti i gusti e le possibilità economiche. Però proprio questo rappresenta il punto debole dei cosmetici professionali.

I rimedi davvero efficaci che sono capaci di penetrare le strutture profondamente per attivare i processi necessari al cuoio capelluto in pochi minuti costano tanto. Molte donne non se li possono permettere per l’uso regolare. Le maschere economiche hanno un impatto superficiale, uguale a quello dei rimedi popolari. Tuttavia, a differenza di queste ultime, contengono tantissimi agenti chimici, quali i profumi, i conservanti, gli stabilizzatori, etc.

Particolarità e ricette delle maschere per la crescita dei capelliSarà una scelta personale di ogni donna preferire l’uno o l’altro tipo dell’agente cosmetico per la cura dei capelli. Acquistando un prodotto finale orientatevi per prima sulla sua composizione.

Le maschere che avranno un impatto veramente benefico devono contenere quanto più possibile i componenti naturali, quali gli oli vegetali ed essenziali, estratti ed altre sostanze medicinali. Evitate di comprare i prodotti troppo colorati con un odore eccessivamente forte. Oppure provate a preparare qualche rimedio secondo una ricetta della medicina popolare.

Particolarità importanti

Esistono tante ricette delle maschere buone per la crescita dei capelli e semplici da preparare. Ci si mettono degli ingredienti diversi. Difatti, molti prodotti alimentari che si possono trovare in tutte le cucine saranno adatti per queste ricette.

Ricordatevi che la stimolazione efficace dei follicoli piliferi diventa possibile solamente nel caso la maschera contenga qualche componente irritante per la pelle, ad esempio la cannella, peperoncino, zenzero, etc. È una regola fondamentale delle maschere per la crescita.

Gli altri ingredienti vengono selezionati a seconda del vostro gusto personale e dello stato della vostra chioma. Gli oli naturali attenuano l’azione irritante e contemporaneamente nutrono la pelle ed i capelli. Gli oli essenziali hanno delle proprietà battericide, antinfiammatorie ed antimicotiche. Le spremute di frutta ed i decotti alle erbe saranno ottimi per arricchire i composti delle vitamine. Il lievito regola il funzionamento delle ghiandole sebacee e fortifica le radici.

Modalità dell’applicazione

A causa dell’impatto irritante di alcuni componenti che devono stimolare i follicoli piliferi e la circolazione sottocutanea del sangue, le maschere per la crescita dei capelli non si possono lasciare in posa per troppo tempo, tanto più per tutta la notte. Il massimo consentito senza che venga danneggiata la pelle sono 30-40 minuti. Però se sentite prima un forte bruciore, dolori o prurito insopportabile, lavate via il rimedio subito. Se la sensazione del disagio è moderata, però fastidiosa, riducete il tempo di posa a metà.

Seguite tutte le regole dell’applicazione delle maschere stimolanti:

  • Le potete applicare sui capelli sporchi se avete la pelle sensibile. Allora lo strato del sebo servirà per la protezione naturale dall’irritazione forte.
  • Questi rimedi non devono stare al caldo, in quanto la testa non deve sudare durante la procedura. Quindi basta avvolgerla con il cellophane ed un asciugamano di cotone.
  • Dopo che applicate la maschera sulle radici, non le dovete massaggiare. L’azione irritante degli ingredienti sarà sufficiente per l’impatto efficace del rimedio.
  • Se avete i capelli secchi e danneggiati, optate per le ricette che contengono gli oli naturali. Essi sono ottimi per ammorbidire la chioma ed il cuoio capelluto.
  • Lavate i composti via con l’acqua che ha la temperatura meno di 36 gradi usando una piccola quantità di shampoo. L’irritazione può diventare più intensa a causa dell’acqua calda o anche un pò più tiepida.

Dopo l’applicazione delle maschere stimolanti è sconsigliato asciugarsi con il phon e tanto più fare lo styling a caldo. La pelle ha bisogno di un pò di tempo per calmarsi. Per questo scopo dopo lo shampoo sarà molto salutare sciacquare i capelli con il decotto alla camomilla o alla calendula.

Controindicazioni

Le controindicazioni per l’utilizzo delle maschere per la crescita dipendono direttamente dalla loro azione irritante. Non si possono applicare nei casi seguenti:

  • malattia ipertensiva 2 o 3 stadio;
  • temperatura corporea alta;
  • virus ed infezioni;
  • qualsiasi lesione del cuoio capelluto;
  • disturbi della coagulazione del sangue;
  • varicosi e trombosi trascurate;
  • dopo infarti ed ictus.

Attenzione! Nelle donne durante le mestruazioni la pelle diventa più sensibile, quindi la maschera provocherà più sensazioni sgradevoli.

Anche se volete realizzare un corso di terapia intensiva, non dovete applicare le maschere stimolanti più di 2 volte alla settimana. Tra una seduta e l’altra idratate regolarmente i capelli e proteggete il cuoio capelluto da qualsiasi altro tipo di irritazione. Nel periodo del trattamento non abusate gli agenti per lo styling che spesso contengono l’alcol.

Ricette migliori

Su internet e sulle reviste femminili si trovano tantissime ricette delle maschere che stimolano la crescita dei capelli. È il desiderio di tutte le donne avere una chioma sana e bella, perciò questo argomento è sempre attuale e popolare. Qui troverete alcuni esempi delle ricette semplici e molto efficaci secondo le recensioni delle donne che le hanno provate.

  1. Senape e miele. Questa maschera è capace di regolare il funzionamento delle ghiandole sebacee ed è ottima per i capelli secchi ed indeboliti, in quanto contiene l’olio ed il miele. Essa rende l’acconciatura bella luminosa, liscia e fortifica le radici. Unite un cucchiaino di senape in polvere con un cucchiaio di miele ed aggiungete 50 ml di olio d’oliva riscaldato a bagnomaria.
  2. Lievito e kefir. Questo rimedio, invece, è ottimo per i capelli grassi e misti. Esso ammorbidisce la pelle, rallenta un pò la secrezione del sebo ed è molto nutriente. In 50 ml di kefir aggiungete un cucchiaino di lievito di birra e di miele liquido. Mescolate bene e lasciate in infusione per 15-20 minuti. Quando appare la schiuma, unite mezzo cucchiaino di cannella in polvere, mescolate fino ad ottenere il composto omogeneo. Adesso potete applicare la maschera.
  3. Cacao e tuorlo d’uovo. Tale maschera è adatta più per le donne con i capelli castani e scuri, in quanto applicata regolarmente essa dà un leggero effetto colorante. Mischiate un cucchiaio di cacao in polvere con l’olio di ricino fino ad ottenere la consistenza di una crema densa e poi unite il composto con un tuorlo d’uovo sbattuto. È uno dei pochi rimedi stimolanti che si possono lasciare in posa per un paio di ore e perfino per tutta la notte.
  4. Ricette delle maschere per la crescita dei capelliPeperoncino e olio. È il metodo stimolante più efficace però parecchio aggressivo. Tale maschera è capace di fermare anche la caduta abbastanza intensa dei capelli. La dovete preparare in anticipo. Prendete un piccolo barattolo oppure una bottiglietta di vetro, metteteci tanti peperoncini quanti ne entrano tranquillamente (senza romperli!). Dopo di che versate l’olio di olivello spinoso, di albicocca o di bardana. Sigillate il coperchio e posate il contenitore in un posto buio alla temperatura 18-20 gradi per almeno 2 settimane. Massaggiate l’infuso finale sulle radici in un modo molto intensivo 30-40 minuti prima di farvi lo shampoo una volta ogni due giorni per un mese.

  5. Propoli e miele. L’effetto dei prodotti dell’alveare è così forte che essi hanno la capacità di curare perfino alcuni tipi di alopecia. Tuttavia spesso provocano la reazione allergica in alcune persone. Quindi prima di provare tale maschera è obbligatorio fare un test di prova allergica. Unite un cucchiaino dell’infuso ad alcol della propoli con un cucchiaio di olio di cocco riscaldato e con la stessa quantità di miele.
  6. Tuorlo e cognac. Una combinazione classica dall’effetto universale. È adatta ai capelli di tutti i tipi e condizioni, anche per quelli sani ai fini di prevenzione. Per aumentare ancora l’impatto benefico si può aggiungere hennè neutro. Però, non lo utilizzate se i vostri capelli sono colorati con la tinta permanente. Sbattete il tuorlo ed un cucchiaio di olio di bardana fino ad ottenere la schiuma bianca. Aggiungete un cucchiaino di cognac e se volete la stessa quantità dell’hennè. 
  7. Aloe e miele. Una ricetta antica che prevede la combinazione di due prodotti molto salutari che rinforzano le proprietà uno dell’altro. La maschera idrata, nutre, stimola i processi della rigenerazione delle cellule, ammorbidisce e cicatrizza la pelle. Prendete un pezzetino della radice fresca di zenzero e grattuggiatelo su una grattugia piccola, dopo di che spremetene il succo. Aggiungeteci un cucchiaio di miele, due ampolle di estratto dell’aloe e una della vitamina B12.

Attenzione! Non dimenticate che tutti i prodotti che vengono usati per la preparazione delle maschere devono essere di qualità alta e molto freschi. I composti devono essere preparati direttamente prima della procedura.

Opinioni e risultati

Secondo la maggior parte delle donne, i risultati dell’applicazione delle maschere casalinghe stimolanti per la crescita dei capelli sono paragonabili all’effetto dei trattamenti di salone. Certamente, il principio della loro azione si distingue. I principi attivi dei rimedi professionali sono le sostanze sintetiche di tecnologia moderna che penetrano gli strati profondi della pelle. Esse svegliano e nutrono i follicoli piliferi. Le maschere fai-da-te sono capaci solamente di rifornire questi ultimi con le vitamine e minerali ed in più, favorire l’aumento del flusso del sangue.

Però, in compenso, le maschere fatte in casa sono completamente naturali. Le potete scegliere e cambiare all’occorrenza basandovi sullo stato attuale di benessere dei capelli e della pelle durante e dopo la loro applicazione. Il fattore più importante è rispettare la regolarità ed evitare l’irritazione forte.

Anche se dopo il corso della terapia con le maschere i capelli non crescono ed invece cadono, dovete rivolgervi urgentemente al medico. Può darsi che questi disagi sono condizionati dai cambiamenti patologici interni che richiedono una cura medicinale professionale.