Gli apparecchi per eliminare le doppie punte

Fino a qualche tempo fa l’unico metodo per combattere le doppie punte era di tagliare via tutta la parte inferiore dei capelli. Purtroppo questa tecnica donava un buon risultato che durava solo un periodo breve. Oggi esiste una soluzione migliore per questo problema, cioè la lucidatura dei capelli. Si può realizzare usando una macchinetta per doppie punte.

Effettuando la lucidatura dei capelli con una macchinetta per le doppie punte a casa voi potete risparmiare il costo delle sedute nei saloni di bellezza. Adesso è diventato possibile eliminare i capelli spezzati quando volete. Per ottenere il miglior effetto e non danneggiare le ciocche dovete sapere scegliere una macchinetta buona ed imparare ad usarla correttamente. Adesso vediamo come si svolge la procedura di lucidatura e quali strumenti bisogna utilizzare.

Che cos’è la lucidatura

Capelli stretti in cabinaPrima nei saloni di bellezza si usavano le forbici calde per togliere le doppie punte. Il servizio era popolare, perché non solo riusciva a risolvere il problema ma, al contempo, creava un effetto visivo di laminazione dei capelli.

La lucidatura, invece, è un metodo innovativo. Viene classificata come uno dei tipi di taglio dei capelli. Come abbiamo già detto, per realizzare la lucidatura si usa una macchinetta specifica per eliminare le doppie punte. Bisogna anche selezionare una testina adatta, il cui compito sarà tagliare solo 2-3 cm delle ciocche.

Quindi, alla fine, la lunghezza quasi non cambierà dopo il trattamento con questo apparecchio. È molto importante sapere, sopratutto se la donna non vuole accorciare i capelli.

Nel salone

In un salone di bellezza importante vi faranno scegliere un qualche tipo di lucidatura. Innanzitutto, certamente ci deve essere la possibilità di usare una macchinetta specifica. Le forbici calde ed altre tecniche si utilizzano se per qualche motivo il cliente ha rifiutato di usare la lucidatura con l’apparecchio.

È da notare che mentre la lucidatura con la macchinetta diventa più popolare, nei saloni i metodi alternativi si usano molto di meno. Questa tecnica è molto comoda, perché per trattare le punte di una chioma anche più folta e più danneggiata ci vogliono al massimo 40 minuti. Tale tempistica non può essere paragonata ai tempi del lavoro manuale, per il quale ci vorrà almeno 1,5-2 ore. La qualità del lavoro finale, invece, dipende dalla bravura del parrucchiere.

In casa

Non esiste una grande differenza tra la lucidatura fatta al salone e quella fai-da-te. L’unica condizione importante è l’uso di una macchinetta di buona qualità.

Sia nel salone che a casa viene utilizzato lo stesso trimmer per i capelli spezzati. L’algoritmo delle azioni è pure uguale.

L’unico problema è che risulta molto scomodo realizzare la lucidatura a casa. La parte più complicata è la posizione delle mani, l’angolo d’inclinazione dello strumento, l’area di visualizzazione. Effettuare tutto correttamente dalla prima volta è molto difficile. In particolare, se portate il taglio corto, è praticamente impossibile.

A che cosa serve

La formazione delle doppie punte segnala un disturbo importante all’interno della struttura del capello. Se lo trascurate dall’inizio, prima o poi dovrete affrontare il problema dei capelli spezzati, cioè lo sfaldamento del fusto del capello. In questo caso il trattamento migliore sarà la lucidatura con l’apparecchio.

La lucidatura delle punte rappresenta quasi un taglio di capelli. Solo che i capelli che vengono lucidati si tagliano parzialmente e non completamente. È un’ottima soluzione, se voi:

  • volete e cercate di far crescere i capelli sani e curati.
  • vorreste prevenire la comparsa delle doppie punte.
  • usate spesso la piastra lisciante, fate lo styling con il phon caldo o la permanente.
  • effettuate spesso la colorazione e/o lo schiarimento dei capelli.

Come si svolge la lucidatura

Prima di iniziare il trattamento fatevi lo shampoo. Non si deve, però, applicare una maschera per capelli dopo la doccia. Se avete le ciocche indisciplinate che si attorcigliano tra di loro sempre, potete applicare una piccola quantità di balsamo. Asciugatevi bene la chioma. Gli esperti consigliano di acquistare uno shampoo speciale per la detersione profonda. Esso elimina il sebo più accuratamente che gli shampoo comuni. Usando questo tipo di shampoo voi potrete evitare che i capelli spezzati si appiccichino a quelli sani.

Ecco l’algoritmo dettagliato d’utilizzo della macchinetta:

  1. Lucidare i capelliDividete la chioma in ciocche cominciando dalla nuca. Scegliete una ciocca inferiore, fermando le altre sopra con le mollette.
  2. Infilatela nel raddrizzatore (a casa) oppure nella spazzola adatta (nel salone) e disponetela all’interno dell’apparecchio.
  3. Avendo analizzato la gravità dello stato dei capelli, il parrucchiere deciderà le zone da trattare: le punte, la lunghezza, la zona delle radici. Si deve trattare solo la parte della chioma che ha bisogno di essere lucidata.
  4. Dovete passare ogni ciocca con la macchinetta fino a 5 volte (al minimo 3 volte), in quanto l’obiettivo principale della procedura è rimuovere tutte le doppie punte, perché non vi scappi nemmeno una. Si deve fare scivolare il dispositivo solo in una direzione: da su verso giù, altrimenti rischiate di danneggiare le squame.
  5. Dopo che finite di trattare la prima ciocca, mettetela da parte ed inserite nel trimmer una successiva. Ripetete gli stessi passaggi.
  6. Se un cliente desidera rinfrescare il taglio, il parrucchiere corregge la lunghezza e quindi applica sulle punte un agente speciale per la cura che permette di “sigillare” l’effetto ottenuto.

L’occorrente necessario

Dall’algoritmo spiegato sopra si vede che a parte la macchinetta per la lucidatura si deve avere anche un dispositivo lisciante per capelli (una piastra o il phon con una spazzola specifica). Le donne che fanno spesso lo styling a casa ne devono avere uno. Quindi non c’è bisogno di parlarne in dettaglio.

È molto più importante trovare un dispositivo giusto per la lucidatura dei capelli. È una macchinetta elettrica sulla quale poi si mette una testina speciale. L’obiettivo di quest’ultima sarà tenere immobile e nella posizione necessaria la ciocca che viene trattata. Alcuni specialisti consigliano di non risparmiare e comprare un trimmer costoso di qualità alta. La maggior parte, invece, è convinta che è possibile effettuare la lucidatura delle ciocche con una semplice macchinetta tagliacapelli aggiungendovi una testina speciale.

Le macchinette tagliacapelli

Parliamoci subito chiaro: non c’è veramente nessun bisogno di comprare l’apparecchio più costoso. Ricordatevi sempre che addirittura i coiffeur più famosi usano la più comune macchinetta per il taglio maschile.

Capelli dopo la macchina per spaccare i capelliQuello a cui veramente dovete prestare attenzione sarà la larghezza della lama del dispositivo. Deve combaciare perfettamente con la testina. Secondo i feedback dei clienti che già stanno usando queste macchinette, sia quella professionale che quella economica acquistata in un negozio di elettrodomestici sarà ugualmente comoda. I vantaggi della macchinetta professionale sono solo questi: la qualità dell’acciaio più alta, la possibilità di sostituire le lame, una scelta più grande di impostazioni, che è praticamente inutile per effettuare la lucidatura.

Quindi, come abbiamo capito, l’apparecchio per rimuovere le doppie punte potrebbe essere qualsiasi. Tuttavia, non dimenticate che la pulizia e la qualità delle lame hanno un impatto principale per il risultato finale. Quindi vi sconsigliamo di scegliere il modello più economico e scadente di un produttore sconosciuto.

Una soluzione ottima è la macchinetta professionale tedesca Moser che ha una qualità altissima di acciaio. Le sue lame rimangono affilate per tanto tempo, perciò il taglio del capello sarà ideale. Una testina non è inclusa nel kit, si dovrà comprare a parte.

Le testine per la lucidatura

Tutte le testine presenti in commercio sono più o meno uguali e fabbricati con plastica di qualità alta.

La differenza più importante è la loro larghezza. Bisogna sceglierla a seconda della larghezza della macchinetta che avete, ed inoltre, del materiale:

  • La testina di acciao legato con gli additivi speciali tiene meglio i capelli ma allo stesso tempo li potrebbe danneggiare.
  • L’acciaio normale ha bisogno di essere affilato regolarmente.
  • La plastica buona non è dannosa, pesante o costosa, però durerà poco.

Le spazzole lucidanti

Se non vi va di comprare tutto l’occorrente di una macchinetta e le testine, potrete optare per un’alternativa per l’uso casalingo, cioè una spazzola lucidante. Questo tipo di dispositivo è molto compatto e comodo da tenere in mano. I capelli tagliati vengono raccolti in un contenitore interno adatto e facilmente pulibile una volta finita la procedura del trattamento.

Tali spazzole hanno lo stesso principio di funzionamento dei trimmer. Però sono più comodi per un semplice motivo, che prima di effettuare la lucidatura non c’è bisogno di lisciare le ciocche. Qui sotto ci sono i modelli tra i più scelti dalle donne che preferiscono le spazzole lucidanti.

Modello Paese produttore Caratteristiche Fonte di alimentazione Prezzo
Split Ender Pro del produttore “Talavera” Stati Uniti Una nuova versione di Split Ender. Ha le lame affilate, uno scomparto interno per la raccolta dei capelli tagliati, il manico a pressione e l’interruttore direzionale. 4 pile ААА 200 €
Fasiz Cina Un analogo di Split Ender. Il corpo in ceramica. Il termostato regolante. Cavo di alimentazione. Anche una batteria integrata. 35 €

Manutenzione della macchinetta

Qualsiasi dispositivo elettronico ha bisogno di una manutenzione opportuna. La macchinetta per eliminare le doppie punte pure.

Non è per niente difficile. Dopo che finite la procedura di trattamento, svuotate lo scomparto apposito per i capelli tagliati e pulitelo. Nel kit c’è una spazzolina adatta a questo. Si devono anche lubrificare le lame. Per evitare che si deteriori la qualità della lucidatura, è consigliabile farlo dopo ogni utilizzo del trimmer.

Conservate il dispositivo in un luogo asciutto. Certamente evitate che vi cada dalle mani. Se la curate correttamente e rispettate tutte le norme di sicurezza, la machinetta vi durerà per lungo tempo allietandovi con i meravigliosi risultati dei trattamenti.

Come riconoscere una contraffazione

Ricordatevi che si può ottenere un buon risultato solo se acquistate un prodotto originale e non falso. Vediamo come si può distinguere un apparecchio di marca da quello finto sull’esempio della spazzola lucidante Split Ender.

  • Macchina per capelli divisiL’originale ha la scritta Split-Ender (i modelli nuovi si chiamano Split Ender Pro) ed il nome dell’azienda produttore Talavera. Inoltre, c’è anche il foglio con le istruzioni in inglese. Prima di fare un acquisto studiate bene la foto della macchinetta per non sbagliare.
  • L’azienda “Talavera Hair Products” produce le spazzole trimmer solo in due colori: nero e bianco. Qualsiasi altro colore sarà falso.
  • Il prezzo del prodotto non può essere più basso di quello indicato sul sito ufficiale del produttore.
  • Prima dell’acquisto leggete i feedback dei clienti che avevano già comprato la spazzola lì dove voi avete intenzione di ordinarla.
  • È consigliato acquistare la spazzola solo dal rappresentate ufficiale.

Le opinioni negative al solito appartengono alle persone che erano state sfortunate avendo comprato un prodotto contraffatto che praticamente ha rotto i capelli distruggendo la loro struttura.

Prima di effetuare l’acquisto dovete decidere se ne avete veramente bisogno a casa. Probabilmete per voi potrebbe essere più facile andare dal parrucchiere. Però, se avete preso la decisione di comprare la machinetta per eliminare doppie punte per usarla a casa, studiate bene le recensioni dei clienti, determinate il modello e rispettate rigorosamente tutte le regole per realizzare la lucidatura. In questo caso sicuramente riceverete un ottimo risultato.

Dopo il trattamento utilizzate i prodotti senza solfati per almeno 3 giorni. Andrebbe bene lo shampoo “L'Oréal Botanicals”, per un effetto migliore aggiungete il balsamo “Botanicals Lavanda” o la maschera “Botanicals Maschera”.