Cura delicata: quale spazzola serve per i capelli extension

Le donne decidono di farsi i capelli extension nel caso non siano soddisfatte della lunghezza, foltezza e qualità della loro propria chioma. Quindi lo scopo delle extension è solamente la bellezza visiva. Tuttavia, l’aggiunta delle nuove ciocche non significa che voi acquisirete automaticamente un’acconciatura bella curata. Perché la chioma rinnovata abbia un aspetto attraente, dovrete prendervene cura. Una spazzola apposita per i capelli extension deve diventare una parte essenziale della cura quotidiana.

Perché serve una spazzola speciale

Perché le extension abbiano sempre un look curato, è importante imparare a prendersene cura. Una spazzola per i capelli extension è uno degli oggetti principali ed indispesabili per la cura quotidiana delle ciocche artificiali.

Non si devono utilizzare gli accessori comuni – essi non sono pensati per trattare le extension con microring. Inoltre, le spazzole e i pettini semplici traumatizzano e rovinano la struttura del fusto sintetico.

Le donne possono pensare che le spazzole in materiale naturale sono in grado di districare delicatamente le ciocche nuove. Ma in realtà, solamente gli accessori di tipo e forma specifica garantiscono un aspetto ben curato dell’acconciatura rinnovata. E quello che probabilmente sarà più importante è che essi assicurano l’integrità delle ciocche aggiunte che non dovranno danneggiarsi e staccarsi.

Varietà

In commercio esistono diverse spazzole pensate appositamente per le extension. Ogni parrucchiere esperto dopo la procedura vi consiglierà come scegliere uno strumento migliore per voi e come prenderevene cura.

Il requisito principale che deve possedere la spazzola per le extension sono i denti morbidi e larghi. E poi essi non devono finire con una pallina, altrimenti si rischia di arruffare e staccare le ciocche.

Scegliendo un modello più adatto bisogna considerare la sua forma, il materiale di cui è fabbricato, le dimensioni e pure la presenza di qualche funzione supplementare. Adesso vediamo i tipi più diffusi degli accessori speciali.

Pettine a tre denti

Lo strumento è munito dei denti sicuri e comodi per i capelli. La caratteristica particolare dei pettini per le extension è il fatto che in mezzo ai denti larghi si trovano i piccoli arresti morbidi. Questi ultimi prevedono il danneggiamento dei microring delle ciocche artificiali.

Quando vi pettinate iniziate sempre dalla parte inferiore della lunghezza, prima pettinate le punte e poi continuate verso le radici. In tal modo riuscirete ad evitare di staccare casualmente una ciocca aggiunta.

In più potete utilizzare una spazzola massaggiante semplice. Controllate soltanto che abbia i denti larghi e, come abbiamo già detto prima, che non ci siano le palline finali.

Pettine

Un pettine è indispensabile per la cura dei capelli extension. I denti si trovano parecchio lontano uno dall’altro. Usando questo accessorio è possibile lisciare tutta la lunghezza in modo uniforme e accurato.

Il miglior materiale per un pettine è il silicone. I suoi denti proteggono i capelli dal distacco dal posto di fissaggio.

Non dimenticate che bisogna sostituire regolarmente tale strumento. Particolarmente se è fatto in legno, un materiale molto delicato. Esso tende a rompersi facilmente e tirare i capelli sia naturali che artificiali.

I pettini verniciati e lucidati sono molto attraenti, però il loro rivestimento si scrosta dopo un pò.

Spazzola massaggiante

Tale spazzola pettina delicatamente tutta la lunghezza. È consigliabile, però, acquistare un accessorio con le setole naturali.

Quale spazzola serve per i capelli extensionUna spazzola per le extension massaggia perfettamente il cuoio capelluto, tratta in modo delicato ed accurato i capelli naturali e districa e liscia bene quelli artificiali. State attente a non fare dei movimenti bruschi durante la pettinatura. Altrimenti le ciocche nuove si possono danneggiare o perfino staccarsi dai microring, quindi sarete costrette a rivolgervi di nuovo ad un parrucchiere.

Materiale

Un altro criterio molto importante nello scegliere un pettine è il materiale del quale è fabbricato. Vediamo di che cosa possono essere realizzati gli accessori speciali per le extention.

  • In legno. Districano i nodi in modo delicato e massaggiano il cuoio capelluto. Inoltre, eliminano l’elettricità statica che appare sempre durante la pettinatura delle ciocche lunghe. Tuttavia, gli oggetti fatti in legno devono essere sostituiti spesso. Bisogna stare attente: i denti si screpolano e si spaccano rischiando di danneggiare i microring.
  • Nelle spazzole massagianti si usa anche il nylon, un materiale elastico e morbido. Esso viene utilizzato per fabbricare le setole piccole.
  • In osso. Tali modeli dei pettini hanno un effetto benefico sui capelli durante la pettinatura e pure sono in grado di migliorare il loro benessere. L’unico difetto importante è che essi eletrizzano le ciocche lunghe.
  • In silicone. Non solo sono ottimi per pettinare i capelli ma anche vengono usati per creare le acconciature con l’aiuto degli agenti cosmetici per lo styling.
  • Setole naturali. Per la cura quotidiana sono ottime le setole di cingniale. Esse rendono la chioma brillante e disciplinata. Però se avete i capelli ispidi, tale spazzola massaggiante li potrà arruffare ancora di più.
  • In metallo. Gli esperti li sconsigliano di usare spesso. Poche volte per fare lo styling.
  • Di plastica. Sono gli oggetti economici per l’uso quotidiano. Hanno una lunga durata e la manutenzione facile. Tuttavia, per la cura dei capelli extension non sono molto adatti, bisogna usarli con prudenza.

Come scegliere

Oggi in commercio ci sono diverse spazzole e pettini per le extension. Oltre alla forma e materiale di cui sono fabbricati, dovete considerare anche degli altri fattori:

  1. Non utilizzate le spazzole ed i pettini con le palline massaggianti sulla punta del dente: esse possono danneggiare i microring e staccare le ciocche aggiunte.
  2. Per migliorare la cura delle extension è consigliabile munirsi di almeno due accessori: una spazzola con alcune righe di setole e un pettine con una riga dei denti. Una spazzola a due righe liscia i capelli e quella a una riga aiuterà a fare un’acconciatura desiderata oppure semplicemente mettere la chioma in ordine. Tale set degli accessori sarà utile per la cura dei capelli sia artificiali sia naturali.
  3. Usando gli accessori specifici ricordatevi che essi non solo aiutano a districare i nodi ma anche stimolano la crescita dei propri capelli. Quindi dopo la procedura chiedete consiglio al parrucchiere su quale pettine sarà più adatto proprio per il vostro tipo di chioma. La scelta dipende dai fattori diversi, quali la lunghezza dei capelli, la foltezza delle extension, la struttura della propria chioma, etc.

Controllate la spazzola prima di effettuare l’acquisto. Certamente, non vi dovete pettinare direttamente nel negozio. Però dovete prestare attenzione a denti e setole dell’accessorio, provare se il manico è comodo da tenere in mano, se il modello è abbastanza robusto.

Modelli migliori

I produttori fabbricano gli accessori di qualità alta pensati per una cura delicata dei capelli extension.

Non ci saranno problemi per trovare una spazzola e un pettine più adatti per il vostro tipo di chioma e delle extension. Ogni brand cerca di inserire nella produzione dei nuovi modelli delle utlime tecnologie per conquistare le clienti.

Vediamo alcuni brand famosi.

Janeke 1830

Un modello della marca famosissima Made in Italy che tratta perfettamente i capelli artificiali. Oltre alla cura delicata della chioma gli accessori si distinguono per il loro design molto originale. Janeke produce le spazzole di tre colori: rosa, arancione e turchese.

Il corpo rigido di plastica opaca, le setole morbide che risultano elastiche e flessibili durante la pettinatura, il manico piccolo ed ergonomico. Grazie a queste ottime caratteritiche già da due secoli le donne preferiscono gli accessori di questo brand di tanti altri.

Usando la spazzola di Janeke potete pettinare anche i capelli umidi dopo lo shampoo. Essa non li arruffa, non li tira e non danneggia.

Tangle Teezer

Il produttore del Regno Unito offre tantissimi modelli che sono in grado di districare e mettere in ordine i capelli extension più fini ed indisciplinati.

Il pettine di Tangle Teezer è fabbricato in plastica robusta con i denti morbidi stretti però di lunghezza alternata. Si distingue da un pettine comune grazie al fatto che si può utilizzare sui capelli umidi ed anche bagnati dopo la doccia senza rischiare di rovinarli. Le particolarità della sua struttura garantiscono una cura perfetta evitando di staccare le ciocche extension nei posti di attaccatura.

Moroccanoil

I prodotti di qualità alta del famoso brand israiliano sicuramente piaceranno alle donne con i capelli extension. Il particolare più importante di molti modelli è la base di ceramica che liscia benissimo le ciocche e libera la chioma dalla elettricità statica.

Gli accessori sono presenti in tre linee: pettini, spazzole a setole di cingniale e una linea speciale Moroccanoil. Tutti sono molto popolari e richiesti e guadagnano le recensioni piuttosto positive.

Le spazzole tonde di Moroccanoil sono di diametri vari, per cui è comodo sceglierle a secondo della lunghezza dell’acconciatura.

Regole dell’utilizzo

Per preservare e migliorare la qualità dell’acconciatura con le extension seguite queste regole semplici di pettinatura corretta:

  • Spazzola per i capelli extensionPotete utilizzare l’accessorio adatto solamente 24 ore dopo la procedura nel salone.
  • È possibile pettinare le ciocche bagnate, ma comunque è sempre sconsigliabile.
  • Districate i capelli extension almeno due volte al giorno.
  • Dovete iniziare la procedura di pettinatura dalla parte inferiore della lunghezza, dopo di che proseguite verso le radici. Mentre vi pettinate tenete le ciocche extension nella zona di attaccatura con la mano libera. In tal modo riuscirete a ridurre al minimo il rischio dei danneggiamenti.
  • Prima di andare a letto fatevi una coda oppure chignon per fissare i microring.
  • Non dimenticate di pulire regolarmente le spazzole ed i pettini.

Particolari della manutenzione

Qualsiasi spazzola o pettine è un oggetto dell’igiene personale. Ci si accumulano le impurità, le particelle dell’epidermide della testa, la forfora. Ogni settimana dovete pulire gli accessori da tutti i sedimenti accumulati.

Innanzitutto eliminate i capelli. Se ce ne stanno tanti, utilizzate un ago o uno stuzzicadenti.

Dopo di che preparate una soluzione di ammoniaca (un flaconcino per un litro di acqua tiepida) e poneteci la spazzola. Lasciate per 1,5 ora, dopo di che pulitela accuratamente con uno spazzolino, ad esempio da denti. Alla fine sciacquate sotto l’acqua corrente.

Conclusione

Gli accessori per la cura delle extension sono parecchio costosi. Quindi per non pentirsi dei soldi persi, è consigliabile verificare le recensioni e opinioni delle donne che hanno già provato il prodotto scelto.

Una spazzola buona non è un semplice oggetto per la cura dei capelli. Districare le ciocche arruffate, lisciare la chioma e farla brillare – queste sono le proprietà degli strumenti dei brand famosi e conosciuti.

Si possono comprare in internet oppure nei negozi specializzati.

Pettinare i capelli extension con i pettini e spazzole di qualità alta auterà a proteggerli dagli eventuali traumi e dalla necessità di rivolgersi al parrucchiere a causa dell’acconciatura rovinata.