La lucidatura dei capelli con le forbici: tutto sulla procedura

Tagliare via le doppie punte è una procedura obbligatoria per tutte le donne con i capelli spezzati, in quanto non esiste un rimedio che li possa “sigillare” per sempre. Solo dopo che vengono eliminate le strutture deboli e fragili, si può iniziare una cura intensiva. Però cosa si deve fare con tutto il resto della chioma? I capelli si possono spezzare su tutta la lunghezza. In questo caso il trattamento chiamato lucidatura dei capelli sarà di aiuto. Esso viene effettuato tramite una macchinetta apposta oppure con le forbici affilate.

Essenza della procedura

Semplicemente tagliare via le punte significa eliminare soltanto una parte più visibile dei capelli spezzati, però questo non aiuterà a risolvere completamente il problema. Già dopo 1-1,5 mesi l’acconciatura perderà di nuovo la sua forma. Invece, la lucidatura dà un risultato diverso. Grazie a questa procedura la chioma diventa perfettamente liscia e curata senza toccare la lunghezza.

A seguito della rimozione della parte spezzata del capello, quest’ultimo viene rifornito meglio con le sostanze salutari che lo saturano tutto dal bulbo fino alle punte in modo più rapido. Le ciocche diventano più lucide, elastiche e crescono più velocemente. Con una cura opportuna il risultato dura parecchi mesi.

Pro e contro

La lucidatura dei capelli ha numerosi vantaggi innegabili. Innanzitutto, il trattamento viene effettuato nei saloni di bellezza, però volendo è possibile sbarazzarsi delle doppie punte anche a casa. La procedura richiede abbastanza tempo, ma il risultato ne vale la pena.

Altri vantaggi della lucidatura sono:

  • ci sono varie tecniche per realizzarla;
  • fino a 60-80% di tutti i capelli spezzati vengono eliminati dalla superficie totale della capigliatura;
  • è possibile tagliare i capelli asciutti senza perdere la lunghezza;
  • il risultato può durare fino a 3 mesi;
  • viene preservata la struttura delle ciocche;
  • la prevenzione della fragilità della chioma;
  • i capelli diventano più forti e luminosi.

Nonostante ci siano tutti questi vantaggi, la procedura non è priva di difetti. Ed il primo è il fatto che si rischia sempre di ottenere un risultato diverso da quello che aspettavate.

Altri svantaggi sono:

  • la procedura dura tanto – ci vuole un’ora ed anche a volte di più per lucidare la chioma con le forbici;
  • non si può effettuare nei casi di malattie micotiche;
  • nel caso di una cura dei capelli successiva sbagliata il risultato dura poco.

Eppoi se vi capiterà di lucidare i capelli con le forbici smussate, rischierete di danneggiare gravemente le ciocche e quindi ottenere il risultato proprio opposto a quello desiderato.

Lucidatura fatta in casa

Qualsiasi donna può lucidare i capelli con le forbici a casa. Per capire meglio come si svolge il processo vi consigliamo di cercare su internet qualche video dimostrativo oppure le foto illustrative.

In generale il procedimento della procedura non è difficile. Dovete preparare le forbici affilate e un pettine a denti fitti.

Quindi seguite queste istruzioni:

  1. Fatevi lo shampoo accuratamente, non devono rimanere i residui degli agenti per lo styling, della polvere o grasso.
  2. Asciugate i capelli con o senza il phon.
  3. Pettinatevi bene. Dividete la chioma in strati, quello superiore fissatelo sopra con un elastico o una molletta.
  4. Dalla parte della nuca separate una ciocca piccola larga 2-4 cm ed attoricigliatela intorno a se stessa formando una specie di torciglione.
  5. Passateci poi sopra le dita dell’altra mano partendo dalle punte verso le radici. Lo dovete arruffare per far uscire tutte le punte spezzate fuori.
  6. Tagliate via diligentemente con le forbici tutte le punte che sono uscite dal torciglione, dopo di che tagliate via anche la punta.
  7. Srotolate il torciglione e passatelo tra le dita ancora una volta. Se ci sono altri capelli che escono, tagliateli via.
  8. Trattate tutte le zone della chioma nella stessa maniera. Dopo di che applicate un olio leave in, quello che non si deve lavare via.

Particolari della procedura

La lucidatura dei capelli con le forbiciLa lucidatura dei capelli con le forbici fatta a casa non è una procedura rapida, perciò dovete essere pronte a dedicarvi parecchio tempo. Non andate di fretta, a causa di qualche movimento sbagliato potete tagliare male qualche ciocca. Per le donne con i capelli lunghi sarà difficile effettuare il trattamento da sole senza l’aiuto di qualcuno.

Inoltre, prendete in considerazione i fattori seguenti:

  • Non si possono lucidare i capelli, se avete delle malattie micotiche, in quanto questo solamente aggraverà il problema.
  • Alle donne con i capelli fini e radi è consigliato optare per qualche altro tipo di trattamento. Dopo la lucidatura la loro chioma perderà tanto di quel volume che ha.
  • Se i vostri capelli tendono a cadere, sarà meglio rinunciare alla procedura.

Dopo la colorazione con le tinte all’ammoniaca devono passare almeno due settimane prima della lucidatura. Il motivo sta nel fatto che i primi tempi dopo la tintura i capelli non sono lisci, quindi rischiate di tagliare via le punte sane.

Non realizzate il trattamento sulla chioma riccia, perché dai torciglioni usciranno i capelli sia spezzati che sani. Tuttavia, se comunque volete sbarazzarvi delle punte secche, potete prima stirare l’acconciatura con la piastra lisciante.

Cura dopo la lucidatura

Molte ragazze scrivono le opinioni che il risultato della lucidatura non dura tanto.

Sicuramente, la chioma può perdere rapidamente la sua bella forma liscia e la lucentezza, però soltanto nel caso non vi prendete bene cura dei capelli lucidati.

Per prolungare il più possibile l’effetto della procedura, seguite queste regole semplici:

  • Utilizzate gli shampoo privi dei solfati. Essi seccano meno i capelli e non hanno un impatto aggressivo sul cuoio capelluto.
  • Applicate regolarmente le maschere nutrienti ed idratanti per capelli. Questo aiuterà a preservare la loro lucentezza ed elasticità.
  • Dopo ogni shampoo applicate il balsamo. Esso ammorbidirà le ciocche e le districherà rendendole più docili al pettine.
  • Usate regolarmente gli oli per le punte. Essi prevengono che i capelli si spezzino e si secchino troppo e donano loro una brillantezza e la salute.
  • Per sciacquare la chioma preparate i decotti delle erbe oppure l’acqua acidificata con l’aceto. Questi provvedimenti fortificano i capelli e li proteggono dall’impatto aggressivo dell’ambiente esterno.
  • Al sole usate sempre i rimedi per capelli con i filtri UV. Essi prevengono la distruzione della capigliatura al sole e la sua disidratazione.

Riducete l’utilizzo del phon, della piastra ed altri strumenti per lo styling a caldo al minimo per non traumatizzare e disidratare la chioma. Se non ne potete fare a meno, non dimenticate di trattarla prima con un rimedio termoprotettivo.

Conclusione

La lucidatura dà degli ottimi risultati. Grazie a questa procedura vengono eliminate le doppie punte della chioma senza accorciare la sua lunghezza. Il suo effetto è apprezzato da tante donne ed anche dai parrucchieri stessi. Il servizio è richiesto anche nei saloni. Però potete effettuare la lucidatura pure a casa. Per questo dovete avere solamente le forbici affilate di qualità, la pazienza e parecchio tempo libero.

Prendete cura dei vostri capelli in modo giusto e potrete sempre godervi la loro salute e bellezza.

Dopo il trattamento utilizzate i prodotti senza solfati per almeno 3 giorni. Andrebbe bene lo shampoo “L'Oréal Botanicals”, per un effetto migliore aggiungete il balsamo “Botanicals Lavanda” o la maschera “Botanicals Maschera”.