Che cos’è la lucidatura dei capelli e come viene effettuata

Di solito si può riuscire ad avere i capelli tagliati accuratamente solamente dopo aver accorciato la lunghezza. Però, che cosa si deve fare se lungo tutta l’acconciatura ci sono i capelli che escono in più direzioni? Per avere una chioma perfettamente rasa provate il trattamento che si chiama la lucidatura. È una procedura relativamente nuova nei saloni, tuttavia essa ha già avuto tempo per guadagnare la fiducia di tante donne. È possibile effettuarla anche a casa usando degli strumenti speciali. Adesso vediamo come si possono lucidare le ciocche e quali risultati si possono aspettare.

Essenza della procedura

Il metodo classico di lucidatura dei capelli viene effettuato nei saloni usando una macchinetta trimmer. L'unica differenza sta nella testina specifica adatta per il dispositivo. Essa rimuove tutte le doppie punte sulla lunghezza e previene la loro ricomparsa nel futuro. Il risultato della procedura sono le ciocche lisce, rase, prive dei capelli spezzati, la chioma acquista un look curato ed elegante.

Alcuni parrucchieri utilizzano le forbici calde anziché l'apparecchio elettrico. Delle piccole ciocche vengono attorcigliate intorno a se stesse in una specie dei flagelli e tutti i capelli che ne escono in più direzioni vengono tagliati via. In tal modo è possibile sbarazzarsi dalle doppie punte ed allo stesso tempo prevenire il ritorno di questo problema grazie al calore che sigilla le punte.

Per la seconda procedura ci vuole più tempo e l'effetto sarà praticamente uguale, per cui la lucidatura meccanica ora come ora è abbastanza rara.

Vantaggi

La tecnica di lucidatura sta diventando più richiesta tra gli stilisti e le clienti grazie alla sua efficacia notevole e la sicurezza assoluta. È possibile effettuarla sui tagli di qualsiasi lunghezza. La procedura non tocca i capelli sani ed i fusti, non ha un impatto negativo sui bulbi piliferi.

Tra gli altri suoi vantaggi ci sono i seguenti:

  • permette di eliminare le doppie punte lungo tutte le ciocche;
  • rende l'acconciatura curata ed elegante senza bisogno di accorciarla;
  • vengono tagliate solamente le punte che sono spezzate;
  • se vi prendete cura della vostra chioma, vi potrete godere il risultato del trattamento per almeno 3 mesi;
  • è sicura e può essere combinata con delle altre procedure professionali.

Oltre all'effetto immediato, la procedura vi donerà anche quello ritardato, grazie al quale si attiva il nutrimento di tutte le ciocche. Dopo che vengono eliminate le strutture spezzate, il capello sano inizia a ricevere più sostanze benefiche, crescere più rapidamente e quindi preserva il suo benessere più a lungo. I benefici della lucidatura sono ovvi, nel senso che potete riuscire a far crescere la chioma senza nessuna perdita della lunghezza, in quanto la macchinetta ne taglia solamente 3-10 mm.

Svantaggi

Tuttavia la procedura non ha solo i pregi, ma ha pure alcuni difetti. Innanzitutto la maggior parte dei feedback negativi delle donne riguarda la riduzione nel volume dell'acconciatura. Tale risultato è veramente probabile soprattutto se avete i capelli rari e fini. Quelle ciocche che ne escono in più direzioni li rendono visivamente più voluminosi e quando vengono tagliate via, questo effetto scompare.

Alcune, invece, si lamentano che l'effetto se ne va già dopo il primo shampoo. Questa impressione la possono avere le donne che pensano che la procedura sia destinata a stirare i capelli. In realtà, subito dopo il salone la vostra chioma sarà perfettamente liscia grazie al fatto che il parrucchiere abbia usato la piastra. Più tardi, dopo che vi fate il primo shampoo, essa riacquisterà la sua forma naturale.

La tecnica ha delle altre caratteristiche negative, quali:

  • non è adatta per i capelli fini e tendenti a cadere;
  • è vietata nei casi della dermatite e delle malattie micotiche del cuoio capelluto;
  • non deve essere effettuata subito dopo la permanente o la colorazione;
  • l'effetto non è visibile nei capelli ricci;
  • senza una cura regolare e corretta le punte ricominceranno a spezzarsi dopo qualche settimana.

Ricordatevi che la tecnica di lucidatura non prevede la stiratura di capelli il cui effetto deve durare a lungo. Se prima dovevate utilizzare gli strumenti per lo styling, sarete costrette a continuare a farlo.

Chi ha bisogno della procedura?

Praticamente ogni donna moderna sarebbe una candidata perfetta per la lucidatura dei capelli. Soprattutto se ha dei capelli secchi oppure solamente le punte secche.

Il trattamento sarà benefico nei casi seguenti:

  • colorazione frequente con le tinte permanenti;
  • abuso dello styling a caldo;
  • decisione di far crescere i capelli;
  • presenza delle doppie punte.

Il metodo aiuterà a prendersi cura dei capelli alle persone tendenti alle reazioni allergiche che non possono applicare le maschere e gli oli. La lucidatura non farà nessun danno visto che la chioma verrà trattata nel modo meccanico.

Lucidatura professionale

Come viene effettuata la lucidatura nei saloni di bellezza? Il procedimento si divide in alcune fasi per rendere il risultato al massimo efficace.

Di solito i parrucchieri usano delle macchinette professionali con una testina specifica. Bisogna affilare regolarmente le lamette in quanto dopo 8-10 procedure esse perdono l’affilatura, cioè la loro caratteristica principale che garantisce la qualità della lucidatura e l'effetto finale.

La procedura si svolge in maniera seguente:

  • I capelli vengono lavati accuratamente con lo shampoo. I residui del sebo e le impurità possono avere un impatto negativo sul risultato, per cui è molto importante eliminarli dalla chioma e dal cuoio capelluto.
  • Le ciocche vengono asciugate con il phon, in quanto non devono contenere nemmeno una goccia di acqua. È la condizione principale per poter proseguire per il passo successivo.
  • Le ciocche vengono trattate con un agente per la protezione termica, dopo di che stirate con una piastra. Più lisci sono i capelli, più doppie punte sarà possibile rimuovere.
  • La chioma viene divisa in zone, per prima si inizia a trattare la nuca. Vengono separate delle piccole ciocche sulle quali si passa la macchinetta 4-5 volte ciascuna fino a quando si tolglieranno tutte le punte che escono fuori dall'acconciatura perfettamente liscia.
  • Si fa di nuovo lo shampoo dopo di che viene applicata una maschera.
  • Le punte vengono trattate con l'olio, alla fine si fa lo styling.

Ogni fase della lucidatura è molto importante. La procedura è parecchio impegnativa, dura da 1,5 a 2 ore a seconda della lunghezza e foltezza della capigliatura. Ci vuole meno tempo per i capelli corti e medi.

Per ottenere il miglior risultato bisogna separare delle ciocche piccole, quindi se vi accorgete che il vostro parrucchiere prende le ciocche grosse, sarà meglio rinunciare ai suoi servizi.

Lucidatura fai da te

È possibile lucidare i capelli anche a casa, però vi servirà aiuto di qualcuno in quanto non riuscirete a trattare tutta la chioma. Se avete una macchinetta il procedimento è uguale a quello professionale, bisogna solamente seguire alla lettera tutti i passi.

Si possono comprare le testine diverse per il vostro dispositivo. Il principio del loro funzionamento è sempre uguale, invece il modo di fissaggio è diverso. Quindi vi dovete assicurare che la testina sia adatta alla vostra macchinetta.

Se non avete il trimmer, potete fare la lucidatura dei capelli con le forbici. Ci vuole molto più tempo per questa procedura, perciò armatevi di pazienza. La fase preparativa sarà uguale a quella per la lucidatura meccanica.

Quando la chioma sarà già perfettamente pulita, asciutta e liscia, si potrà scegliere una delle tre tecniche per effettuare il trattamento delle punte:

  1. Dividete la chioma nelle zone, fissate la parte superiore con le mollette perché non vi dia fastidio. Dalla parte inferiore sciolta prendete una piccola ciocca e giratela intorno a se stessa. Passate i polpastrelli sopra la ciocca attorcigliata da giù verso su per far uscire le doppie punte. Tagliatele via, però lasciate un pò di spazio per evitare di danneggiare i capelli sani.
  2. Dividete la chioma come nel metodo precedente. Schiacciate una piccola ciocca tra il pollice e l'indice, pettinatela con un pettine a denti spessi. Tirate la ciocca, di seguito usciranno fuori tutti i capelli spezzati e li potete tagliare via.
  3. Prendete da sotto una piccola ciocca col pettine, passatelo piano piano dalle radici fino alle punte, tiratela un pò. Le punte spezzate usciranno dalla ciocca e le dovrete tagliare con le forbici.

Risultato

I capelli lucidati hanno un bel look curato, diventano brillanti, visivamente più elastici, più docili al pettine e styling, in quanto le ciocche smettono di arruffarsi. Alcune donne notano che l'acconciatura perde la voluminosità subito dopo la procedura, tuttavia questo effetto è legato alla stiratura con la piastra e sparisce dopo il primo shampoo.

La durata del risultato della lucidatura può variare da una donna all'altra. Gli stilisti dichiarano che per mantenere la pettinatura sempre curata, bisogna ripeterla 3-4 volte all'anno. In alcuni casi l'effetto se ne va già dopo un paio di settimane.

Il motivo per tale differenza sta nelle particolarità della cura dei capelli dopo il trattamento. Se riuscirete a seguire tutti i consigli, potrete preservare l'effetto fino a 6 mesi.

Come prendersi cura dei capelli

Se le donne hanno bisogno di lucidare la loro chioma, significa che quest’ultima veramente ha bisogno di una cura particolarmente delicata ed accurata. Il trattamento meccanico aiuterà a sbarazzarsi dalle punte prive di vita, però non è capace di prevenire la loro ricomparsa. È possibile, invece, solamente se sarete brave a prendervene una cura giusta e regolare.

Le regole seguenti aiuteranno ad evitare tale problema:

  • Usare degli shampoo e balsami di qualità. Sarà meglio se essi non renderanno i capelli eccessivamente secchi e non includeranno le sostanze chimiche aggressive.
  • Gli agenti per la protezione termica. Sono indispensabili quando fa troppo caldo o freddo, nel caso dell’utilizzo frequente del phon o della piastra.
  • Ridurre al minimo lo styling a caldo. Asciugarsi con il phon, stirare oppure arricciare i capelli sono delle procedure dannose per le ciocche sopratutto per quelle secche. Se c’è la possibilità non li usate proprio.
  • Il nutrimento e l’idratazione regolare. Le maschere aiuteranno a nutrire la chioma con degli elementi benefici. I composti all’olio sono quelli più efficaci, essi sono ottimi per riparare la chioma e proteggerla dall’impatto negativo dell’ambiente esterno.
  • Risciacqui con i decotti. Le donne bionde possono utilizzare la camomilla per preparare gli infusi benefici, invece le brune – la corteccia di quercia. Gli estratti vegetali fortificheranno i capelli e li reidrateranno.
  • La cura delle punte. Sceglietevi un prodotto migliore per voi, quale un olio, siero o fluido. Applicatelo regolarmente sulle punte.
  • la pettinatura aromatica fa molto bene. Su un pettine di legno applicate 3-4 gocce di un olio essenziale, tra i quali quello di rosa, lavanda, tea tree, ylang-ylang oppure rosmarino e pettinate accuratamente le ciocche per 5 minuti. Ripetete la procedura due volte alla settimana.

Conclusione

La lucidatura è diventata uno dei tipi del trattamento riconosciuto nell’arte parrucchiera. Essa permette di sbarazzarsi rapidamente dalle doppie punte senza perdere tanto la lunghezza. Di solito è un fattore molto importante per le donne. La procedura nel salone costa molto di meno delle altre di quelle professionali, in più se una vuole è possibile effettuarla anche a casa.

Provate questo metodo per eliminare le doppie punte e godetevi dei risultati meravigliosi.

Dopo il trattamento utilizzate i prodotti senza solfati per almeno 3 giorni. Andrebbe bene lo shampoo “L'Oréal Botanicals”, per un effetto migliore aggiungete il balsamo “Botanicals Lavanda” o la maschera “Botanicals Maschera”.