Il Bronde sui capelli corti

Tutti vogliono avere l’acconciatura alla moda. E la moda oggi suggerisce non solo la forma del taglio, ma anche i colori dei capelli. Nello stesso tempo le tecniche della colorazione moderne prevedono le combinazioni diverse delle tonalità vicine o contrastanti. Per esempio, il Bronde è molto in voga oggi, tuttavia tanti credono che sia impossibile di realizzalo sui capelli corti. In realtà, tutto dipende non dalla lunghezza e foltezza dei capelli, ma dal loro stato di salute e l’abilità del parrucchiere.

Attenzione! Proteggete voi e le vostre famiglie dal Coronavirus

Vantaggi

Brillante per i capelli cortiIl Bronde sui capelli corti realizzato correttamente ha un aspetto originale e stravagante, è in grado di dare vita all’acconciatura ed anche ringiovanire la proprietaria. Ma solo se le zone della colorazione e la scala dei colori sono scelte correttamente.

Rispetto alla colorazione monocroma e alle meches classiche (passati di moda già da alcuni anni) il Bronde ha tutt'una serie di vantaggi:

  • conferisce ai capelli la voluminosità visuale;
  • accentua l’attenzione sulla zona desiderata del taglio o sul viso;
  • può essere usato per sottolineare il profilo del taglio;
  • nasconde perfettamente la prima canizie e la ricrescita delle radici;
  • causa il minimo danno ai capelli;
  • sta bene sia sulla capigliatura liscia che ondulata;
  • conferisce il fascini particolare e personalità anche ad un taglio classico;
  • è bello anche sui capelli ricresciuti;
  • si può fare la correzione solo una volta in 2-3 mesi.

Questa colorazione è una soluzione ideale pel le donne che vogliono lasciare crescere i capelli. Il periodo transitorio è sempre più complicato. Il taglio con la ricrescita perde la sua forma, invece tagliare le ciocche è un dispiacere.

Grazie alle diverse tonalità dei colori si può creare un leggero effetto caotico molto interessante e richiesto oggi.

Il Bronde sui tagli

Senza dubbio, il Bronde sui capelli corti non avrà stesso effetto che sui capelli lunghi o almeno medi. Perché questa tecnica prevede un passaggio graduale dalle radici scure alle punte più chiare. E se le punte sono troppo vicine alle radici, allora il parrucchiere semplicemente non avrà spazio per creare una bella iridescenza. Tuttavia, anche 10 centimetri basteranno per realizzare alcuni tipi di colorazione.

Tecniche diverse

Come fare i capelli cortiCi sono diverse tecniche per realizzare il Bronde sui capelli corti. Ovviamente, tanto dipende dalla lunghezza e forma del taglio dei capelli. Ed è molto importante che il parrucchiere abbia un senso del colore e le minime capacita artistiche.

Perché solo con alcuni tocchi della tintura si può creare un capolavoro, oppure rovinare tutto irrimediabilmente.

I parrucchieri esperti considerano i seguenti tipi di Bronde più adatti ai capelli corti:

  1. Classico. È in grado di migliorare praticamente qualsiasi taglio di qualsiasi lunghezza. Per realizzarlo si usano i colori molto vicini fra di loro nella tonalità per non creare i contrasti forti. È particolarmente adatto ai capelli sottili che nel taglio a volte sembrano troppo radi. Invece la combinazione corretta dei toni chiari e scuri può rendere la capigliatura visibilmente molto più folta.
  2. A zone. È adatto anche ai tagli corti (con la frangia o la nuca allungate) e asimmetrici, perché viene realizzato non su tutta la testa ma solo nelle zone selezionate prima. Nei tagli di lunghezza media spesso in questo modo viene accentuata la zona attorno il viso, che lo illumina e conferisce più femminilità all’aspetto. Il Bronde fa un bellissimo effetto su una frangia folta, perché la rende ancora più folta e accentua gli occhi.
  3. Californiano. Probabilmente è unico tipo del Bronde che si può realizzare sui capelli di lunghezza partendo già da 5 centimetri. Prevede il significativo oscuramento delle radici con un effetto delle punte schiarite dal sole. Illumina perfettamente i tagli pixie ed è adatto alle donne di ogni età, anche over 50. Tuttavia, se vi è la canizie avanzata, avrete bisogno di tingere spesso le radici.
  4. Tipi di abbronzatura per capelli cortiNaturale. Il suo segreto è che lavoro del parrucchiere non si nota assolutamente, ma i passaggi graduali dei colori rendono l’acconciatura più voluminosa e con una bella iridescenza. Per questa tecnica si scelgono i colori naturali differenti solo di 1-2 toni fra di loro.
  5. A contrasti. È una scelta per più audaci. Tale colorazione si può definire Bronde solo per la sua tecnica della realizzazione. Prevede l’utilizzo delle tonalità dei colori accesi o/e contrastanti a quello di base: rosso, blu, etc. Sta bene sui tagli asimmetrici e graduati, e li rende più originali. Ricordate però che i vostro stile generale deve corrispondere a questo tipo di acconciatura, altrimenti non vi sentirete al vostro aggio.
Un parrucchiere vi aiuterà a scegliere un tipo di Bronde più adatto al vostro taglio di capelli. È molto difficile farlo da soli senza sapere tutti i segreti di realizzazione di queste tecniche.

Tagli adatti

Veramente, un parrucchiere esperto è in grado di realizzare il Bronde su qualsiasi tipo di taglio di capelli. Tale colorazione non è adatta solo alle proprietarie dei capelli molto ricci (l’effetto quasi non si noterà) e dei capelli danneggiati seriamente (prima bisognerà curarli bene).

I tagli ultra corti prima della colorazione devono arrivare come minimo al 5 centimetri almeno nella cima, allora sarà possibile di realizzare il Bronde californiano.

Una base migliore per il Bronde sono:

  • Tecnica per capelli cortiIl caschetto scalato, classico, bob, etc. Semplicemente, sul caschetto lungo si può realizzare qualsiasi tipo di Bronde, invece sul taglio più corto solo i tipi, che permette la lunghezza.
  • Il Sassoon. A questo taglio sono più adatti i Bronde classico, a zone e naturale con colori caramello, miele, cioccolata e beige. Invece le donne più audaci possono provare anche quello a contrasti.
  • I tagli graduati. Nel lavoro con questo taglio di capelli è molto importante l’abilità del parrucchiere, perché il Bronde realizzato male può far sembrare il taglio trascurato invece di evidenziare i suoi rilievi.
  • I tagli asimmetrici. Qui è molto importante non esagerare. Perché i tagli di questo tipo già di suo hanno un aspetto originale e stravagante. Di solito con aiuto del Bronde a zone si accentua la parte lunga per evidenziarla ancora di più.

Il Bronde dona molta ai tagli complicati d’autore, ma questo già è un top nell’arte dei parrucchieri.

Consigli importanti

È meglio non azzardarsi e non provare di realizzare il Bronde sui tagli dei capelli corti da soli a casa. Se la capigliatura lunga in qualche modo vi perdonerà qualche errore, perché le ciocche si mischiano e si confondono fra di loro, sul taglio corto si vedono tutti defetti.

Recensioni su trecce di capelli cortiÈ molto importante di scegliere correttamente il colore di base e i toni aggiuntivi. Se la base è molto diversa dal colore naturale della capigliatura, le ricrescita apparirà già dopo un paio di settimane. Quindi, in questo caso, o se avete tanti capelli bianchi, dovete essere pronti di frequentare spesso il parrucchiere per le correzioni.

Se avete deciso di lasciar crescere i capelli, potete permettervi di correggere il Bronde solo una volta in 2-3 mesi. Invece, se volete mantenere un taglio corto, allora le punte tinte verranno tagliate presto e dovrete rifare la correzione più spesso.

Quindi, prima di decidere di realizzare il Bronde esaminate tutti pro e contro e necessariamente trovate un parrucchiere bravo.

Ricordate anche che i capelli tinti, anche se avete realizzato il Bronde meno invasivo, hanno bisogno di cura più meticolosa. Per mantenere il colore usate gli shampoo ed i condizionatori speciali. Almeno 1-2 volte a settimana bisogna applicare le maschere nutritive e ricostituenti. Cercate di far passare almeno 4 settimane prima di ripetere la colorazione. Allora, i vostri capelli manterranno a lungo la bellezza e la lucentezza.

Dopo il trattamento utilizzate i prodotti senza solfati per almeno 3 giorni. Andrebbe bene lo shampoo “L'Oréal Botanicals”, per un effetto migliore aggiungete il balsamo “Botanicals Lavanda” o la maschera “Botanicals Maschera”.