Particolari delle piastre Frisé per capelli e diverse tipologie

In passato per creare un’acconciatura voluminosa le donne cotonavano i capelli ed usavano tantissima lacca rovinando i boccoli. Oggigiorno si può raggiungere stesso risultato senza fatica e senza danneggiare i capelli. Esistono strumenti per lo styling che risolvono il problema. La piastra Frisé vi aiuterà ad alzare i capelli alle radici. Vediamo insieme i particolari di questo strumento, i suoi diversi tipi ed i modelli più famosi.

Come funziona

La piastra Frisé non è una novità nel mondo dei parrucchieri, Che da tanto tempo la usano per arricciare i capelli. Tuttavia per alcuni anni lo strumento è stato immeritatamente dimenticato. Tutto è cambiato quando gli stilisti hanno iniziato ad usarlo per creare il volume alle radici. Questo strumento per lo styling può mettere in piega anche i boccoli sottili e radi, rendendoli voluminosi.

La piastra con effetto Frisé alle radici ha due trafile ondulate, tra le quali vengono strette le ciocche. Grazie alla sua forma insolita lo strumento rialza i capelli nella linea della crescita, li piega permettendo di mantenere a lungo il volume dell’acconciatura. A seconda del tipo di chioma la messa in piega si mantiene da 1 a 3 giorni.

Pregi

La piastra è diventata una vera salvezza per molte donne abituate ad avere acconciature voluminose. Non bisogna più cotonare le ciocche, trattarle con prodotti per lo styling in quantità e torturarsi pettinandoli. 

La piastra permette di creare onde piccole o larghe, semplificando la messa in piega delle chiome di ogni lunghezza o spessore.

I pregi di questo strumento sono:

  • rende voluminosi anche i boccoli sottili;
  • corregge il volume su tutto il cuoio capelluto;
  • corregge le irregolarità dell’ovale del viso grazie all’acconciatura;
  • è semplice da usare: si può usare la piastra anche a casa;
  • il risultato ottenuto si mantiene a lungo;
  • esistono strumenti specifici per ogni tipo di chioma.

Difetti

Come ogni strumento per la messa in piega calda, la piastra ha non solo pregi ma anche difetti. In primo luogo, ha effetti negativi sui boccoli. Il riscaldamento dei capelli a 170-210°C non si può chiamare benefico, perché temperature così alte immancabilmente danneggiano la loro struttura.

Il rivestimento in ceramica o in titanio e tormalina allevia l’effetto negativo del calore. Questi materiali prevengono la bruciatura dei boccoli. La tormalina ha proprietà ionizzanti, neutralizza l’elettricità statica e previene l’evaporizzazione dei liquidi dalla chioma.

Altri difetti della piastra Frisé:

  • Non deve essere usata ogni giorno. La messa in piega con effetto Frisé danneggia i capelli anche se usate strumenti professionali con rivestimenti di buona qualità.
  • Inoltre bisogna usare prodotti cosmetici per lo styling per mettere in piega i boccoli sottili, danneggiando la loro salute.
  • Durata della procedura. Finché non imparerete ad usare correttamente lo strumento, la messa in piega può impiegare fino a 40-60 min.

Modo d’uso

La piastra viene usata sia a casa che nei saloni di bellezza. Gli stilisti apprezzano questo strumento perché permette di creare acconciature belle e voluminose. Se avete intenzione di fare la messa in piega per conto vostro, per la prima volta dovete mettere in conto almeno un’ora di tempo.

Ci vuole tanto tempo per formulare l’algoritmo di lavoro per un preciso tipo di capelli. Quando vi sarà chiaro come usare la piastra in modo più semplice, la procedura diventerà più breve.

Per creare volume alle radici seguite le istruzioni:

  • Lavate la testa. Applicate il balsamo sulle punte e sui capelli evitando le radici.
  • Applicate sulla chioma un prodotto termoprotettivo ed asciugatela con il phon o in modo naturale. Ricordate, che la stiratura o l’arricciamento dei capelli con la piastra devono essere realizzati solo sui boccoli completamente asciutti. Altrimenti l’acqua rimanente comincia a bollire e distrugge la struttura del capello dall’interno.
  • Riscaldate la piastra fino alla temperatura operativa.
  • Dividete i capelli in ciocche e fissatele con fermagli.
  • Piastra Frisé per capelliPrendete una ciocca sottile e stringetela tra le trafile della piastra. Ripetete la procedura con le ciocche rimanenti. Non soffermatevi sullo stesso punto per più di 10-15 secondi. Se volete lasciare la chioma sciolta non trattate le ciocche attorno al viso e nello strato superiore. Questo permette di coprire le zone con effetto Frisé.
  • Formate l’acconciatura e fissatela con un prodotto per lo styling.

Particolari della scelta

Per far sì che la piastra Frisé diventi il vostro assistente fidato bisogna sceglierla correttamente a seconda del vostro tipo dei capelli. Le trafile con le onde piccole sono perfette per i tagli corti e medi, invece quelle con le onde larghe per i capelli lunghi.

Per mettere in piega la chioma in modo efficace ma sicuro bisogna prendere in considerazione i seguenti particolari dello strumento:

  1. Tipo di rivestimento. Scegliete le piastre con trafile in ceramica, argento o con la polverizzazione di titanio e tormaline. Questi materiali moderni hanno effetti più delicati sui boccoli e non li bruciano.
  2. Il termostato. È un’opzione particolarmente comoda se i vostri boccoli hanno bisogno di cure delicate. La temperatura consigliata della messa in piega dei boccoli danneggiati e sottili non deve superare 170°C. Mentre per creare il volume sui capelli duri e grossi potete arrivare a 200-210°C.
  3. Interruzione automatica. L’interruzione automatica dello strumento è un’opzione molto importante per le donne a quali spesso viene il dubbio se hanno staccato il filo dalla corrente o meno. Se la piastra si spegne da sola dopo un po’ di tempo, non dovrete preoccuparvi di possibili bruciature.   
  4. Le dimensioni. Scegliete la piastra delle dimensioni adatte alle vostre esigenze: considerando se la userete a casa o la porterete in viaggio con voi. Esistono strumenti per lo styling di dimensioni compatte, che potete portare nella borsa a mano. Tuttavia, gli strumenti di dimensioni più grandi permettono di mettere in piega i capelli più velocemente grazie alla larga superficie delle trafile.
  5. Filo elettrico. La soluzione migliore è quella con il filo a cerniera che permette di girare a 360°. È importante anche la sua lunghezza, che deve permettervi di arrivare allo specchio.
  6. Accessori. La piastra può essere completata da fodere e tappetini termoresistenti, diversi ugelli per la stiratura o l’arricciamento. Pensate bene a come volete usare lo strumento e scegliete il modello giusto per voi.

Rassegna

Sul mercato potete trovare piastre professionali o per uso domestico differenti per il prezzo e per le funzionalità. Scegliete il modello giusto a seconda dal risultato desiderato e dalla frequenza d’uso prevista. Abbiamo fatto la lista dei modelli più popolari secondo le opinioni degli stilisti e dei consumatori, che hanno ottenuto le recensioni migliori. Vediamoli in modo più dettagliato.

BabyLiss PRO

Uno dei marchi più popolari tra le donne che usano spesso gli strumenti per la messa in piega calda. Questo produttore francese ha creato una piastra preoccupandosi non solo dei risultati del suo utilizzo, ma anche della salute dei capelli.

Le trafile larghe 13 mm sono rivestite in ceramica, per prevenire il sovra-riscaldamento dei boccoli. Lo strumento può essere riscaldato fino a 200°C, permettendo così di lavorare con le chiome di qualsiasi struttura. Una spia speciale indicherà quando la piastra è pronta per essere usata.

Creative Volume di Harizma

Questo strumento è perfetto per la messa in piega dei capelli ondulati e lisci di qualsiasi lunghezza. La piastra aiuterà a creare il massimo volume grazie alla superfice insolita delle trafile. È indispensabile per le acconciature creative e la preparazione dei capelli per fare le trecce.

L’elemento riscaldante è ricoperto con una lega di titanio e tormaline, che protegge i boccoli da sovrariscaldamento e disidratazione, li rende luminosi e previene l’elettrizzazione. La piastra si riscalda fino a 180°C in pochi minuti. In caso di guasto, il sistema speciale spegne lo strumento.

Il filo che gira attorno al proprio asse lungo 2,5 m semplifica notevolmente l’arricciamento, mentre il tappetino termoresistente permette di collocare lo strumento su qualsiasi superficie.

VL4041 di Vitalex

Particolari delle piastre Frisé per capelli e diverse tipologieQuesto strumento di produzione tedesca attrae le acquirenti con il suo design accattivante. Tuttavia questo non è suo unico vantaggio. La piastra ha un effetto molto delicato sui boccoli perché le trafile sono rivestite con ceramica di buona qualità. È anche dotata di un sistema protettivo contro il sovra-riscaldamento e dell’interruzione automatica. Tutto ciò rende il lavoro con la piastra assolutamente sicuro.

Il filo lungo 2,5 m è a cerniera, in modo da poter girare attorno al proprio asse. Il set della piastra include il tappetino termoresistente ed i guanti.

CHD7046 di SINBO

È una tripla piastra creata appositamente per le donne che amano la massima funzionalità. Questo strumento ha tre superfici operative: ferro per la stiratura, frisé per le onde in stile retro ed il volume alle radici, pinza per creare boccoli definiti e leggeri. Il filo a cerniera e le trafile fisse semplificano notevolmente l’utilizzo dello strumento.

Questa piastra è in grado di domare anche i capelli duri e grossi perché si scalda velocemente fino a 200°C. Allo stesso tempo i boccoli non soffrono, perché sono protetti dalla polverizzazione di ceramica.

I difetti invece sono: non ha la funzione di ionizzazione, né un’asola per agganciarla e una custodia. Manca anche la spia per indicare che lo strumento è pronto per essere utilizzato.

Consigli degli specialisti

Oggigiorno la scelta degli strumenti per la messa in piega potrebbe stupire chiunque. Tuttavia gli stilisti sostengono che non tutti gli articoli sono innocui per i boccoli. Bisogna conoscere i particolari del loro uso per mantenere la chioma bella e sana.

Durante l’acquisto prestate attenzione alla qualità delle trafile e della carcassa. È importante avere possibilità di impostare la temperatura. Invece pensate bene se davvero vi servono gli ugelli aggiuntivi. Al solito nessuno usa tutti gli ugelli, mentre il prezzo della piastra dipende dal numero e varietà degli accessori presenti.

Tenete presente i seguenti suggerimenti durante utilizzo della piastra:

  • Non fate la messa in piega ogni giorno. Lasciate i vostri capelli riposare e riprendersi.
  • Usate shampoo e balsami delicati, che renderanno vostri boccoli più forti.
  • Prima della messa in piega applicate necessariamente i prodotti con proprietà termoprotettive.
  • Tra una messa in piega e l’altra, nutrite ed idratate la chioma con le maschere.
  • Non sottovalutate le procedure curative da fare a casa o in un salone di bellezza. Sono assolutamente necessarie per capelli che spesso subiscono le messe in piega calde.

Conclusioni

Creare il volume alle radici non è per niente difficile. È importante invece scegliere correttamente lo strumento adatto. La piastra con effetto Frisé vi aiuterà a creare un’acconciatura voluminosa su qualsiasi tipo di chioma.

I produttori offrono i modelli diversi con le funzioni più varie. Sperimentate con i vostri boccoli usando gli strumenti più adatti e sicuri. Non dimenticate che i capelli che spesso subiscono le messe in piega calde hanno bisogno di cure più delicate.

Dopo il trattamento utilizzate i prodotti senza solfati per almeno 3 giorni. Andrebbe bene lo shampoo “L'Oréal Botanicals”, per un effetto migliore aggiungete il balsamo “Botanicals Lavanda” o la maschera “Botanicals Maschera”.