Applicazione del burro di mango per i capelli

Dal seme del frutto coltivato in tutti i paesi tropicali viene estratto un burro bianco e inodore dalla consistenza molto morbida a temperature ambiente. Applicato sui capelli il prodotto rende i capelli lucidi e ordinati, ripara e ammorbidisce la fibra capillare prevenendo la formazione di doppie punte. Il burro di mango può essere usato puro così com’è o può essere aggiunto nelle maschere o negli shampoo.

Benefici per capelli

Il burro di mango è ricco di vitamine A, C, e E. Sono gli oligominerali indispensabili per la salute dei capelli. È particolarmente indicato in caso di capelli secchi, fragili e danneggiati. Ma l’elenco di particolarità benefiche del burro di mango non finisce assolutamente qui:

  • La chioma ha bisogno di idratazione extra per rimanere in salute. Il burro di mango compensa la mancanza di idratazione.
  • Il prodotto impedisce gli effetti negativi di raggi UV avvolgendo ogni capello con uno strato invisibile e creando in questo modo una barriera protettiva.
  • È molto salubre per le ragazze con capelli ricci di natura perché chiude benissimo le squame dei capelli rendendoli più morbidi e ordinati.

Se esiste il problema dei capelli grassi si consiglia pettinarsi con l’uso di burro. In questo caso il burro di mango aiuta a normalizzare la produzione di sebo.

Applicazione

Come abbiamo già detto, il burro di mango può essere usato puro, altrimenti è possibile mischiarlo con altri oli nelle stesse proporzioni, ad esempio, con l’olio di mandorle o di albicocca.

È consigliabile fare il trattamento prima di andare a dormire. In questo modo i capelli ricevono il nutrimento per tutta la notte. Prima di iniziare la procedura il prodotto andrà leggermente riscaldato dopodiché è possibile applicarlo su tutta la lunghezza dei capelli fino alle punte. Poi è necessario avvolgere la testa in una pellicola di polietilene e in un asciugamano. Di mattina la maschera va lavata via con l’acqua calda e con l’uso dello shampoo.

Se non vi sembra confortevole dormire con il turbante fatto di asciugamano in testa è possibile eseguire il trattamento anche durante la giornata. Però, prendete in considerazione, che bisogna lasciare agire il burro per almeno 2 ore. Se esiste il problema dei capelli grassi il burro di mango viene applicato solo sulle ciocche evitando il cuoio capelluto. 

Per risanare la chioma e migliorare il suo aspetto basterebbero 6-10 trattamenti — uno ogni 3 giorni. Fate spesso le pieghe a temperature calde ricorrendo all’uso di strumenti e di prodotti di styling? In questo caso è consigliabile fare la maschera a base di burro di mango regolarmente — almeno una volta alla settimana.

Se ancora avete i dubbi riguardo l’efficienza del trattamento date un’occhiata su qualche immagine su internet l’effetto prima e dopo delle ragazze che hanno già sperimentato questo prodotto. Le foto parlano da sole.

Prodotti a base di burro di mango

Il burro di mango fa parte della composizione di shampoo, maschere e balsami. È possibile acquistare una maschera pronta oppure prepararla a casa. Andiamo a vedere i prodotti del marchio Klorane.

Marchio Prodotto Tipo di capelli Effetto
Klorane Crema (indelebile) Capelli secchi e danneggiati La crema Klorane protegge efficacemente, rivitalizza e nutre i capelli lunghi senza appesantirli. Ogni capello viene ricoperto con uno strato invisibile su tutta la lunghezza. È un prodotto efficace contro le doppie punte.
Balsamo Il nutrimento e la rigenerazione dei capelli, i capelli più docili al pettine. La chioma diventa più lucida, morbida e ordinata.
Maschera La maschera per i capelli Klorane con l’olio di mango nutre i boccoli e li protegge dalla disidratazione, rigenerando le cuticole danneggiate. I capelli si rinforzano, acquisiscono brillantezza, luminosità e morbidezza, non si annodano ed è più facile fare la piega.
Shampoo La ristrutturazione dei capelli danneggiati. I boccoli si rinforzano, acquisiscono salute e setosità.

Maschere

I prezzi per prodotti professionali per capelli sono abbastanza alti. Per fortuna, esistono ricette naturali altrettanto efficaci e molto più accessibili. È semplicissimo realizzare maschere naturali in casa e dare una cura completa alla chioma senza danneggiare la salute e senza aver paura delle controindicazioni (tranne intolleranza personale).

L’uso regolare delle maschere per capelli a base di burro di mango dovrebbe diventare un’abitudine salubre. Questo prodotto protegge e rinforza i capelli. La maschera fatta in casa rende i capelli ordinati e brillanti, risolve il problema di forfora e risana il cuoio capelluto.

A seconda della funzione le maschere fatte in casa si condividono in diversi tipi:

  • protettiva;
  • rinforzante;
  • idratante;
  • nutriente;
  • per capelli secchi;
  • per capelli grassi;
  • contro la forfora.

Protettiva

Applicazione del burro di mango per i capelliLa proprietà principale di questa maschera è quella di proteggere i boccoli dalle aggressioni esterni, nutrirli e renderli morbidi. Il prodotto contiene la vitamine E che riduce la caduta e accelera la crescita dei capelli.

Mescolare un cucchiaio di olio di cocco con un cucchiaino di burro di mango e scioglierli a fuoco lento. Quando la miscela si scioglie un pochino, aggiungere un paio di gocce di vitamine E (le fiale vengono acquistate liberamente nelle farmacie senza la ricetta).

Applicare la maschera su tutta la lunghezza dei capelli evitando il cuoio capelluto. Lasciare agire per 40 minuti circa. Lavare via la maschera con acqua a temperatura ambiente e con lo shampoo delicato.

Rinforzante

La maschera rinforzante aiuta a migliorare l’elasticità dei capelli, eliminare le doppie punte e fermare la caduta dei capelli.

Per realizzarla occorrono 40 grammi di olio e cocco e 30 di burro di mango, un tuorlo d’uovo e il succo di mezzo limone appena spremuto. Mescolare scrupolosamente tutti questi ingredienti.

 Occorre distribuire accuratamente la miscela su tutta la lunghezza dei capelli e avvolgere la testa in una pellicola trasparente e in più in un asciugamano. Aspettare 35 minuti dopodiché fare lo shampoo in modo regolare.

Idratante

La maschera apporta una profonda idratazione ai capelli e fornisce tutte le sostanze nutritive necessarie per irrobustire i capelli. Per realizzarla occorre mescolare un cucchiaio di olio di bardana con la stessa quantità di burro di mango. Bisogna riscaldarli leggermente a bagnomaria. Bastano 15-20 minuti. E poi aggiungere nella miscela un paio di gocce di olio essenziale di jojoba.

Iniziare l’applicazione del prodotto dal cuoio capelluto massaggiando leggermente la testa. Poi distribuire il composto su tutta la lunghezza dei capelli in modo omogeneo. Tempo di posa — 20 minuti.

Risciacquare la maschera con l’acqua corrente e con lo shampoo abituale. Si sconsiglia di utilizzare un balsamo o un dopo shampoo dopo il trattamento. La maschera viene applicata non più di una volta alla settimana.

Nutriente

Per nutrire e rinforzare i capelli esiste una ricetta del “cocktail” per capelli a base di oli. Per prepararlo mescolate il burro di mango, gli oli di ricino, di cocco e quello di semi di canapa in parti uguali. Aggiungete 4-6 gocce di olio essenziale di limone o di rosa e un cucchiaio di vitamine E in ampule.

La maschera si applica nello stesso modo come le altre maschere descritte precedentemente. Bisogna applicarla su tutta la lunghezza dei capelli, avvolgere la testa in una pellicola di polietilene e in un asciugamano e lasciarla agire per mezz’ora, dopodiché fare lo shampoo.

Le ragazze che hanno il capello tendenzialmente grasso devono evitare di trattare il cuoio capelluto.

Per i capelli secchi

Questa maschera garantisce ai capelli idratazione e li rende morbidissimi. La ricetta prevede tanti ingredienti ma non c’è nulla da temere — la preparazione è molto facile. Abbiamo bisogno di 5 cucchiai di burro di mango, l’olio di ricino e di semi di canapa (un cucchiaio ciascuno), l’olio di cocco (mezzo cucchiaio), l’olio essenziale di ylang-ylang (20 gocce) e la vitamina E acquistata in farmacia (10 gocce).

Mescolate scrupolosamente tutti gli ingredienti, aggiungete la vitamina E e mescolate un’altra volta. Distribuite la miscela ottenuta sui capelli. Cercate di non saltare neanche una ciocca prestando particolare attenzione alle punte e al cuoio capelluto. Risciacquate la maschera con acqua tiepida e con lo shampoo abituale.

Per i capelli grassi

Questa ricetta aiuta a regolare la produzione di sebo, eliminare la forfora e persino rafforzare i follicoli piliferi. Per la preparazione di essa occorrono il burro di mango e l’olio di ricino (40 grammi ciascuno) e un tuorlo d’uovo.

Iniziamo con il tuorlo. Bisogna sbatterlo bene con la frusta o con il frullatore in una ciotola profonda per evitare gli schizzi, e aggiungere gradualmente gli oli continuando a sbattere. La maschera ottenuta viene applicata sui capelli partendo dalla radice fino alle punte.

Lasciare agire il composto per un’ora e mezza circa. Appena scaduto il tempo di posa indicato fate lo shampoo.

Contro la forfora

È un rimedio molto efficace contro la forfora e nella presenza di un prurito fastidioso. Per realizzare la maschera “salvatrice” servono il burro di mango e l’olio di ricino (un cucchiaio ciascuno) e il miele naturale (può andare bene sia quello liquido che cristallizzato). Mescolare tutti gli ingredienti e metteteli a bagnomaria per 20 secondi.

Cucinando olio di mango per capelli a casa

La maschera viene strofinata accuratamente sul cuoio capelluto. La testa possibilmente deve essere coperta con la pellicola alimentare e con un asciugamano. Tenete il prodotto per 40 minuti dopodiché lavatelo via con lo shampoo indicato per la vostra tipologia dei capelli.

Suggerimenti

Per usare il burro di mango in modo corretto e ottenere l’effetto desiderato è importante seguire i seguenti consigli:

  1. Di solito il burro di mango viene aggiunto nelle maschere e i balsami per capelli con una proporzione di circa 1:10. Questa quantità basterà per contribuire all’effetto dei soliti prodotti curativi.
  2. Prima di applicare il burro di mango è necessario riscaldarlo leggermente per ammorbidire il composto e semplificare il processo di unione con gli altri ingredienti. Come avrete già capito il metodo di riscaldamento ottimale è quello di bagnomaria. Però se non v’è alcuna possibilità di riscaldare il prodotto in questo modo potete tenere il contenitore con il burro di mango in acqua calda per un po’ di tempo.
  3. Il prodotto va conservato in un ambiente fresco (per esempio, nello sportello del frigorifero). La scadenza è di due anni. Se si manifesta la condensa in forma di goccioline sulla superficie del prodotto è necessario riscaldarlo finché non diventi liquido e poi raffreddarlo a temperatura ambiente.

Dove si compra?

Il burro di mango è un prodotto facile da acquistare presso qualsiasi erboristeria o negozio di prodotti biologici. Ancora più facile comprarlo nei negozi online.

Prima di fare acquisti leggete attentamente le recensioni delle acquirenti per evitare il prodotto di scarsa qualità. Il prezzo del burro di mango varia a seconda del produttore. Il prodotto di alta qualità e, come conseguenza, più costoso è quello indiano. L’india è la patria di questa frutta esotica. Il prezzo di burro di mango si aggira quindi sui 7-25 euro.

L’utilizzo regolare del burro di mango nei trattamenti curativi rende sani non solo i capelli, ma anche il cuoio capelluto. L’azione multipla del prodotto aiuta a recuperare la struttura danneggiata del capello, risolvere il problema della forfora e trasformare l’aspetto della chioma: i boccoli deboli e privi di vita acquisiscono nuovamente forza, elasticità e lucentezza ormai perdute.